L’ANTICRISTO

L’Onnipotente, Peggiore Di Quello Aspettato—e Imminente!

Di David C. Pack

La Bibbia insegna che un Anticristo comparirà poco prima del Ritorno di Cristo. I Cristiani Evangelici più spesso parlano del «Anticristo sta arrivando!» Loro vedono questa figura come colpendo «le masse che non sanno cosa cercare» e che sono spiritualmente «non pronte per il rapimento». Queste persone non hanno assolutamente nessun idea cosa cercare, e se lo fossero, la Bibbia non insegna niente di un rapimento.

Gli osservatori della profezia ed i cosiddetti esperti macellano la verità sul prossimo Anticristo. La maggior parte riduce questa profezia e la distorcono male. Altri lo rigettano interamente ed altri ancora dichiarano che è già stato compiuto. Questo mostruoso ingannatore non è una figura passata, come Nero, Saladin, Saddam Hussein, Hitler, Putin o qualsiasi altro leader mondiale. Oltre a ciò, le cosiddette autorità bibliche parlano con voci concorrenti e in disaccordo, e aggiungono alla confusione. L'ignoranza di queste voci—TUTTE—è dolorosa da ascoltare. Non hanno nessun idea di cosa parlano.

La maggior parte dei lettori della Bibbia rimane in quasi una vera ignoranza della velocità, della sequenza e della serietà—così come la MERAVIGLIOSA GRANDEZZA—delle alcune profezie imminenti. E questo è in addizione di non capire veramente ciò che una di loro in realtà SIGNIFICANO! Molti semplicemente non possono sconvolgere il labirinto di ciò che accade quando e perché, come pure dove e chi.

Questo non potrebbe essere più vero che sul tema dell'Anticristo.

Nessun opuscolo potrebbe essere più importante di questo. Leggi tutto! Viene un Anticristo mostruoso. Il suo potere e la sua statura sono infinitamente oltre ogni cosa che ti è stato detto. Quest’uomo non sarà nessun attore di Hollywood in un abito con cappuccio con le zanne—un'immagine popolare di lui—ma piuttosto una figura TITANICA inarrestabile di potere ed autorità impressionanti in tutto il mondo che nessuna persona che conosci è preparata a distanza. Devi capire che cosa Dio dice nella Sua Parola sta arrivando!–e come conoscere il suo arrivo è vicino!

Segue letteralmente una comprensione terribile.

Nessuno È Preparato

Viviamo in un'epoca di terrorismo. Gli aggressori escono dalla copertura profonda e colpiscono senza preavviso. Nessuno li vede venire, ma la sanguinosa conseguenza del loro lavoro è visibile a tutti. La vita è normale in un momento, ma quando un terrorista colpisce, le cose sono cambiate improvvisamente per sempre.

Questo sarà il caso con l'Anticristo—ma su una scala MONDIALE—con miliardi di «sopravvissuti» che devono sopportare il suo regno. Pensate alla sua venuta come l'attacco terrestre più grande e più lungo della storia—con ogni uomo, donna e figlio sulla Terra nelle sue crociere.

I problemi del mondo—ora includono la vera prospettiva della guerra nucleare—supplicano ad un salvatore di venire e «correggere» i problemi dell'umanità. Ma la Bibbia chiaramente insegna che un Anticristo potente sorgerà per governare il mondo proprio prima che Gesù Cristo ritorna. Sconosciuto a quasi tutti, viene citato di volta in volta attraverso la Scrittura con i termini che includono: l'Uomo del Peccato, Figlio della perdizione, Piccolo corno, Re feroce, Pastore folle (o cattivo), Lupo, Avversario, Bestia, Quarta bestia, Settima testa, Quella malvagia, «Colui che viene» e perfino una donna in un barattolo. È legato ai termini: la trappola, il fuoco, la desolazione e il luogo dei draghi. Tutti questi termini, e altri fuoriusciti, si riferiscono alla figura fraintesa comunemente notato come «l’Anticristo».

Satana contraffà ogni dottrina della Bibbia. L'Anticristo non sarebbe un'eccezione. Mentre capito generalmente come una figura del male ed una minaccia vaga per l'umanità, l'Anticristo è visto da molti per essere principalmente focalizzato contro gli ebrei. Basato sull’interpretazione completamente male di Daniele 9:27, decine di milioni credono che questo ingannatore del mondo farà un patto di sette anni con la nazione moderna di Israele, prima di rompere a metà strada, introducendo così la Grande Tribolazione negli ultimi tre anni e mezzo del suo regno. È credenza comune che a questo punto questo uomo lancerà il mantello e rivelerà i suoi veri colori. Questa credenza è SBAGLIATO–TUTTO!–com’è la credenza che milioni sfuggiranno attraverso un rapimento falso. L'arrivo dell'Anticristo implica il dominio di tutto il mondo, fin dal primo giorno! Imparerai come.

In tutto questo, ognuno sta guardando in tutti i luoghi sbagliati. Devi sapere cosa cercare—ed evitare. Devi poter capire le circostanze—e la gravità—di ciò che sta arrivando. Dopo aver letto questo opuscolo, avrai imparato le conoscenze più essenziali su questo argomento. La comprensione di base profetica rivela che l'Anticristo non è solo vivo, ma il suo aspetto è imminente.

Persino quelle persone che guardano principalmente aspettanoun tipo «cattivo» da lontano, di basso livello, che solo i malvagi devono sopportare. Invece, pensate alla prossima scossa mondiale come un soldato che aspetta un pigmeo ed improvvisamente incontra Goliath—o si vesta per un vento forte e passa un uragano di categoria 5 che dura da mesi. I teologi ed i religiosi aspettano un petardo, ma saranno sconvolti da un'esplosione nucleare. Questo uomo raggiungerà ad ogni amico, collega e parente che tu conosci—vicino e lontano. Questo mostro influirà personalmente la vita di ogni essere umano sul pianeta, senza che nessun leader mondiale potrebbe rallentare o resistere minimamente, per non parlare di fermarlo.

La Presa Di Potere Totale In Tutto Il Mondo

Tre passaggi descrivono la straordinaria portata del controllo e del potere di questo uomo. Prima è dalla versione di Luca della ben nota profezia di Olivet. Finisce con un avvertimento sobrio che poche fanno riflettere: «Or fate attenzione che talora i vostri cuori non siano aggravati da gozzoviglie da ubriachezza [postumi della sbornia] e dalle preoccupazioni di questa vita, e che quel giorno vi piombi addosso all'improvviso» (Luca 21:34). Purtroppo, questo descrive le masse oggi. Continuando:«...perché verrà come un laccio [un giorno] su tutti quelli che abitano sulla faccia di tutta la terra»(v.34-35).

Le trappole sono violente, inaspettate e spesso letali. Gesù disse che una trappola cadrà su tutta la Terra. Quindi questo non è un evento localizzato del Medio Oriente o altrove.

Gesù aggiunse:«Vegliate dunque, pregando in ogni tempo, affinché siate ritenuti degni di SCAMPARE a tutte queste cose che stanno per accadere... » (v.36). Non per il rapimento, ma per una speciale protezione soprannaturale sulla Terra. Egli avvertì:«Guardate di non essere ingannati, perché molti verranno nel mio nome, dicendo: «SONO IO» e «Il tempo è giunto...» (v. 8). La parola Cristo non è in greco. Questo descrive gli ingannatori che affermano ad uno di essere «IO SONO»—un nome riservato solo a Dio. Pensate. Dirigono gli inngannatori attivamente i seguaci verso al vero Cristo? Ovviamente no. Questo caso sarà spiegato in dettagli irrefutabili più tardi.

Il severo avvertimento di Cristo segue riguarda a questi ingannatori che vengono: «... Non andate dunque dietro a loro»(v.8). In relazione, il tempo quando l'Anticristo arriverà, deve essere affrontato. Possiamo almeno saperlo generalmente? Ci sono condizioni specifiche che precedono il suo arrivo? Per ora capite che l'arrivo dell'Anticristo è imminente! Ma non devi prendere la mia parola per questo. Questo sarà provato più tardi.

Il secondo passaggio è Apocalisse 3:10. Cristo chiama l'arrivo dell'Anticristo «...l'ora della prova, che verrà su tutto il mondo, per mettere alla prova coloro che abitano sulla terra». «Tutto» viene dalla parola holos, che significa «intero, completo o assolutamente tutto» (tutte le definizioni sono dei dizionari ebraici e greci di Strong, se non diversamente indicato). «Tentazione » significa «esperienza del male». Per forza che l'apostolo Paolo descrisse questo «il giorno malvagio» (Efesini 6:13).

Il profeta Daniele era altrettanto ampio—e molto più agghiacciante. Nel capitolo 12, questo giorno è descritto come essere 1.335 giorni dal momento in cui Daniele è risorto—quando Cristo entra a Gerusalemme. Quelle persone che «aspettano» fedelmente per i 1.335 e «fuggire» (ricordi Luca) sono chiamate «benedetti» (Daniele 12:12). Il perché diventa chiaro in Daniele 7. Qui lui registrò una visione dell'Anticristo, chiamandola «il piccolo corno»—che poco prima del ritorno di Cristo, «...faceva guerra ai santi e li vinceva» (v. 21). Nel verso 22 Cristo ritorna. Poi, Daniele presenta un quadro più completo del potere devastante e della portata di quest'uomo, dicendo di «divorare» [l'ebraico significa «mangiare»] «tutta la terra, e...la calpesterà e la stritolerà [l’ebraico significa «schiacciare»» (v.23).

Accettate il livello del potere sconcertante che un essere umano deve possedere per mangiare, calpestare e stritolare TUTTA LA TERRA! La domanda è chi crederà? La maggior parte non lo farà—e il giorno malvagio la prenderà.

L’Anticristo Definito

La parola Anticristo si trova in quattro scritture, tutte dall'apostolo Giovanni. Nel greco la parola anticristos significa «un avversario» (definizioni greche di Thayer) o «avversario del Messia»—in altre parole, contro Cristo. Ecco qui il riferimento di Giovanni all'arrivo di quest'uomo nell'ultima volta: «... Come avete udito, l’Anticristo deve venire, e di fatto già ora sono sorti molti anticristi...»(1 Giovanni 2:18). Chiaramente ci sono stati molti anticristi—quelli che operano contro Cristo. Ma un solo, Anticristo onnipotente—«quell’Anticristo» è il soggetto. L'apostolo Paolo mise la Venuta di Cristo subito dopo l'Anticristo. In 2 Tessalonicesi 1: 7 lui descrisse «... quando il Signore Gesù apparirà dal cielo con gli angeli della sua potenza...» ma poi chiarò che la ascesa dell'Anticristo viene prima. Il capitolo 2 apre con « Nessuno vi inganni in alcun modo; poiché quel giorno [del Ritorno di Cristo] non verrà se prima non sia venuta l’apostasia e non sia stato manifestato l’uomo del peccato, il figlio della perdizione» (v.3). Questa «apostasia» è già accaduta—l’argomento di altro materiale prodotto dalla Chiesa Restaurata di Dio. Il nostro fulcro è l'Uomo del Peccato, il figlio della perdizione—l'ANTICRISTO!

Giovanni registra «... il peccato è la violazione della legge» (I Giovanni 3: 4)—I Comandamenti di Dio—e «Questo infatti è l'amore di Dio: che noi osserviamo i suoi comandamenti...» (5: 3). L'Anticristo porterà e promuoverà l'illegalità—PECCATO. Paolo continua: «colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio o oggetto di adorazione, tanto da porsi a sedere nel tempio di Dio come Dio, mettendo in mostra se stesso [nella greca significa mettersi in mostra, dimostrare]e proclamando di essere Dio» (2 Tessaloniciesi 2:4). Come diventerà chiaro. Molti passaggi chiariscono che i veri cristiani sono «il tempio di Dio» (1 Corinzi 3:16, 6:19, 2 Corinzi 6:16-17, Efesini 2:20-22, e 1 Pietro 2:5).

Questo Uomo del Peccato sarà «rivelato nel suo tempo» (2 Tessalonicesi 2: 6), il che significa che egli crescerà dall'oscurità. Il suo arrivo coinvolge «il mistero dell’iniquità [illegalità]» (v.7) e che egli «esce in mezzo»—la traduzione corretta di questa frase. «Fuori del mezzo» diventa cruciale. Continuando: « Allora sarà manifestato quell'iniquo che il Signore distruggerà col soffio della Sua bocca e annienterà all'apparizione della Sua venuta (v.8)». Ancora una volta—quest’uomo precede il Ritorno di Cristo. Come potrebbe essere distrutto quando torna Cristo? (Per saperne di più il venire completament frainteso di Cristo a stabilire il Suo piccolo Regno «di semi di senape», leggete il nostro opuscolo Come il Regno di Dio Verrà—La Storia Inarrestabile!)

«Ogni sorta di portenti, segni e prodigi bugiardi...»

L'potenza dell'Anticristo supera tutto ciò che il mondo ha mai visto. La sua venuta «... avverrà per l'azione [che significa «efficienza o energia»] di Satana, accompagnata con OGNI sorta di portenti, di segni e di prodigi bugiardi» (2 Tessalonicesi 2:9). Pensa a Satana stesso, attraverso un essere umano, portando la grandezza totale dei suoi falsi miracoli, astuzie, tecniche, e profondità da sopportare. Questo è il diavolo completamente scatenato come nessuno ha mai testimoniato!

Che tipi di cose potrebbero fare questo uomo? Ho scacciato molti demoni e capisco il loro potere sconcertante. Ecco una lista parziale: far apparire il fuoco, usare visioni terrificanti—e voci—distruzione di massa, prevedere eventi, possesso violento, mostrare la loro presenza, levitare, tempeste potenti—Satana è il principe del potere dell’aria—trasformare gli oggetti inanimati in esseri vivi (ricordate i maghi egiziani copiando il bastone di Aaronne diventando un serpente e trasformando l'acqua in sangue), orribilmente affliggere i servi di Dio (pensate a Giobbe), tentazione, intimidatorie accuse, rumori forti per generare paura, omicidio diretto, bugie, sottili inganni di tutti i tipi e molte altre cose.

Questo è la realtà di «TUTTI i poteri, i segni e i prodigi bugiardi». Questi appariranno su una scala mai vista prima e per un breve periodo di tempo.

Dopo viene chi è colpito e come. L'Anticristo porta «ogni inganno di ingiustizia in quelli che periscono, perché non hanno accettto l’amore della verità per essere salvati [definito come la Parola di Dio in Giovanni 17:17]. Per questo Dio manderà loro illusione forte [attualmente truffa forte], perché credano alla menzogna, affinché siano dannati [significando “giudicati”] tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma si sono compiaciuti nell’ingiustizia» (2 Tessalonicesi 2:10-12). Il giudizio riguarda principalmente alcuni Cristiani che conoscevano la verità ma sono stati tentati nel peccato. La cosa di essere più evitata in questa prova è l’incredulità della verità—e del peccato, cominciando dal rifiutare blasfemia apertamente dall'Anticristo, ma anche molto di più.

Il mondo credeva che la Legge di Dio «santa, giusta, buona e spirituale» (Romani 7:12, 14) fu mantenuta per l'umanità da Cristo e poi fu eliminata. Questa bugia è stata accettata da miliardi innumerevoli nei secoli. I dieci Comandamenti e molte altre leggi sono reali e in vigore oggi. Se uno li rompe, loro rompono Egli. Se uno li mantiene, loro mantengono Egli. L'Uomo del Peccato li distruggerà tutto e condurrà molti aderenti disposti a seguire il suo esempio su una scala senza precedenti.

Ciò che Paolo Conosceva

L'apostolo Pietro registrò una delle grandi chiavi per comprendere la profezia Biblica: «... sapendo prima questo: che nessuna profezia della Scrittura è soggetta a particolare interpretazione. Nessuna profezia infatti è mai proceduta da volontà d'uomo, ma i santi uomini di Dio hanno parlato, perché spinti dallo Spirito Santo» (2 Pietro 1:20-21).

Come conosceva Paolo questo uomo cattivo sarebbe venire? L'Antico Testamento—dove questi «santi uomini»" registrarono parole ispirate da Dio—fornisce indicazioni. Notate i paralleli in questa visione curiosa registrò dal profeta Zaccaria:«Quindi l'angelo...e mi disse: Alza gli occhi e guarda che cosa è ciò che sta uscendo». Io dissi: «Che cos'è». Egli disse: «E'l'efa [un vaso di otto galloni] che esce». Poi aggiunse: «Questo è il loro aspetto [più di una persona—in realtà tre descritte] in tutto il paese [la loro portata è in tutto il mondo. Di più su questo più tardi.]... Ecco, fu alzato un coperchio di piombo, e [continua l’angelo] cosí in mezzo all'efa stava seduta una donna» (5:5-7). Ricordate che l’Uomo del Peccato cresce «fuori del mezzo».

Continuando: «E lui [l'angelo] disse: Questa è la malvagità... » (v. 8). (Ricordate che Paolo chiamò l'Anticristo «quel malvagio» in 2 Tessalonicesi 2: 8). L'angelo "... la gettò in mezzo all'efa [ancora volta—nota il parallelo]; quindi lui gettò il coperchio di piombo sulla sua apertura...»(Zaccaria 5: 8). Questa figura si nasconde oggi all'interno di un vaso simbolico—coperto da una testa piomba velenosa. Dice che l'Uomo del Peccato è «rivelato» (II Tessalonicesi 2: 8)—literalmente significa «togliere la copertura» in greco (apokalupto), come uno sarebbe il coperchio di un vaso.

Altri due personaggi sono introdotti da Zaccaria:«Poi alzai gli occhi e guardai, ed ecco avanzarsi due [altre] donne con il vento nelle loro ali, perché esse avevano ali come le ali di una cicogna, e sollevarono l'efa tra terra e cielo.Cosí domandai all'angelo...Dove portano l'efa costoro?» (5:9-10).Questi due uomini di grande male fiancheggia l'Anticristo. Sono tipi di Ianne e Iambre in 2 Timoteo 3—i maghi che resisterono a Mosè sotto il Faraone. In Zaccaria 11: 8, loro—con l'Anticristo—vengono chiamati collettivamente come i tre pastori che aborrono—significa nel ebraico odio—Dio, l'Anticristo è il pastore malvagio lì. Questo pastore malvagio ha «strumenti» (v.15)—il suo potere straordinario. Dio dichiara nel versetto 8:«... ed essi pure mi detestarono». «Detestare» significa effettivamente «mietere». Alla fine, Dio intende di tagliare questi uomini come il grano.

Un punto di chiarimento. La donna di Zaccaria 5 è chiaramente interpretata nel Nuovo Testamento per essere un uomo—l'Uomo del Peccato. Le donne di cicogna sono quindi anche uomini. Molto di più verrà dopo sui agenti principali dell'Anticristo. Capire il loro potere e la loro natura forniscono conoscenza dell'uomo ancora più potente che loro servono. Per ora, basta dire che sono maghi che possiedono potere soprannaturale immenso, che include la capacità di lanciare incantesimi.

Il versetto 11 di Zaccaria 5 contiene un grande indizio sulle intenzioni dell'Anticristo. Ricordate che il versetto 10 ha concluso con «Dove portano l'efa costoro?» La risposta: «Nel paese di Scinar per costruirle una casa, quando sarà pronta [significando costruita, eretta),l'efa sarà collocata sul suo piedistallo» (v.11).

Shinar è una pianura a Babilonia sul fiume Eufrate che è un simbolo della Gerusalemme moderna (Apocalisse17 e 18 dimostra questo). La costruzione di un tempio falso—chiamato «una casa», inizierà a Gerusalemme dopo che l'Uomo del Peccato esplode sulla scena mondiale lì—letteralmente scendendo «tra il cielo e la terra»—una contraffazione precisa di Cristo che viene nelle nuvole per Gerusalemme. Molto di più sulla sede del mondo Anticristo.

La visione dell'orrore di Abacuc

In Ebrei 10 parla di: «... colui che deve venire verrà e non tarderà. (v.37). Paolo fu citando il profeta Abacuc, che registrò una delle profezie più orrenda della Bibbia—ma praticamente nessuno collega all'Anticristo. Questo breve libro è diviso in tre capitoli, con quello finale dedicato ad una preghiera che Abacuc emise dopo aver ricevuto una visione orribile. La preghiera inizia: «O ETERNO, io ho udito il tuo parlare e ho paura» (3: 2). Cosa spaventò così questo servo di Dio? (Vedrete che il profeta Daniele si ammalò e apparentemente svenne quando lui vide la stessa visione di Abacuc.) Il secondo capitolo di Abacuc mostra che questo profeta ricevette una visione misteriosa che lui doveva «scrivere» e «incidila... perché si possa leggere speditamente» (v.2)! Ricordate che l'Anticristo è malvagio e contro Cristo. Non dimenticate questo come la visione di Abacuc si svolge con quello che Paolo citò: «Poiché la visione è per un tempo già fissato [nel ebraico anche può essere “stagione”], ma alla fine parlerà e non mentirà; se [lui] tarda, aspettala [lui], perché certamente verrà [lui] e non tarderà» (Abacuc 2:3). Ricordate che l’Anticristo si è manifestato «a suo tempo» (2 Tessalonicesi 2:6)—non perdete il chiaro collegamento!

Continuando: «Ecco, la sua anima si è inorgoglita in lui, non è retta, ma il giusto vivrà per la sua fede» (v. 4). La fiducia in Dio è l'unico modo per sopportare questo terribile processo. Poi, «Inoltre il vino tradisce l'uomo superbo...»(v. 5). Pensa ad un ubriaco arrogante con il potere del diavolo che governa il mondo! «Egli... allarga la sua avidità come lo Sceol, ed è come la morte, perché non è mai soddisfatto, ma raduna presso di sé tutte le nazioni e raccoglie intorno a sé tutti i popoli» (v. 5).

La portata dell'Anticristo non può essere sottovalutata. Questo uomo coglierà letteralmente il controllo completo di ogni nazione e dei loro governi a tutti i livelli. Ciò include l'economia globale, tutte le attività militari, l'educazione, i media, Internet, comunicazione, intelligenza, tutto il commercio, il trasporto, tutti i sistemi legali, la distribuzione dell'energia, la produzione alimentare e ogni religione. Questo sarà UN GOVERNO MONDIALE con il più peggiore leader possibile, esponenzialmente al di là del peggior tiranno di oggi. Più di sette miliardi di persone non desideranno!

Poi notate quello che aggiunge Habakkuk: «Tutti questi [nazioni e persone] non inizieranno forse a usare un proverbio contro di lui e un indovinello di scherno nei suoi confronti? Essi diranno: «Guai a chi accumula ciò che non è suo (ma fino a quando?)...» (v.6). Questo uomo ruba il mondo—e tutte le nazioni lo vedono ma sono incapaci di fermarlo.

La «Casa» dell’Anticristo

Ricordate che i seguaci principali dell'Anticristo lo trasporteranno soprannaturalmente a Gerusalemme «per costruirle una casa... » (Zaccaria 5:11). Lo stesso verso finisce, «... sarà pronta l'efa sarà collocata sul suo piedistallo» significando «luogo». Questa casa sarà costruita!

Dopo affrontando un gruppo unico che si alza improvvisamente a mordere, tormentare e rovinare questo uomo, la descrizione diventa ancora più chiara: « Poiché tu hai depredato molte nazioni, tutto il resto dei popoli ti deprederà, a motivo del sangue umano versato e della violenza fatta al paese [o Terra], alle città e a tutti i suoi abitanti. Guai a chi è avido di guadagno malvagio per la sua casa, per porre il suo nido in alto e sfuggire al potere della sventura» (Abacuc 2:8-9). Questo uomo viverà intoccabile—«sfuggire al potere della sventura»—governando dal suo «nido in alto»—sul Monte del Tempio! La costruzione del Tempio è finanziata dal saccheggio acquisito attraverso la avidità malvagia di quest'uomo—la sua avidità sconfinata che non può essere soddisfatta. Non perdere la connessione tra gli uccelli ed i nidi, osservando che le cicogne si costruiscono sempre al culmine di strutture alte.

Perché descrive specificamente Zaccaria alla casa dell'Anticristo come costruita sul suo «proprio luogo»—sulle proprie fondamenta? Esiste già le fondamenta enorme—per i templi precedenti. In Daniele 8 dice che l'Anticristo «abbatterà» il «luogo» del «santuario» di Dio (v. 11). Il santuario fisico di Dio esisteva sul Monte del Tempio. Daniel parlava quindi di un solo «luogo». Cristo rimuove ogni dubbio, aggiungendo cruciali dettagli spaventosi.

In Matteo 24, Marco 13 e Luca 21 comunemente chiamato la profezia Olivet iniziano in modo simile in tutti i casi. Notate la connessione.

Matteo 24: 1-3: «Ora, mentre Gesú usciva dal tempio e se ne andava, i suoi discepoli gli si accostarono per fargli osservare gli edifici del tempio.Ma Gesú disse loro: «Non vedete voi tutte queste cose? In verità vi dico che non resterà qui pietra su pietra che non sarà diroccata».Poi, mentre egli era seduto sul monte degli Ulivi, i discepoli gli si accostarono in disparte, dicendo: «Dicci, quando avverranno queste cose...?».

Marco 13: 1-4: «Mentre egli usciva dal tempio, uno dei suoi discepoli gli disse: Maestro, guarda che pietre e che costruzioni! E Gesú, rispondendo, gli disse: «Vedi questi grandi edifici? Non sarà lasciata pietra su pietra che non sarà diroccata.E, come egli era seduto sul monte degli Ulivi di fronte al tempio, Pietro, Giacomo, Giovanni e Andrea gli domandarono in disparte:Dicci, quando avverranno queste cose..?».

Luca 21:5-7: Poi, come alcuni parlavano del tempio e facevano notare che era adorno di belle pietre e di offerte, egli disse: «Di tutte queste cose che ammirate, verranno i giorni in cui non sarà lasciata pietra su pietra che non sia diroccata». Essi allora lo interrogarono dicendo: «Maestro, quando avverranno dunque queste cose...?».

Perché questa ripetuta enfasi su ogni pietra diroccata—che corrisponde con il resoconto di Daniele che il Monte del Tempio sarebbe stato « diroccata? ». Per fare spazio per questa casa, tutto sul Monte del Tempio di Gerusalemme sarà demolito—completando la profonda profezia di Cristo. Nonostante la distruzione nel 69-70 d.C., questo non è ancora accaduto. Molte migliaia di pietre si trovano «uno sull'altro» nelle quattro pareti della fondazione e sulla piazza stessa. Aggiunto a questo, «diroccata» significa effettivamente «distrutto». Una di queste pietre, chiamata «Il Capo Corso», pesa circa 570 tonnellate (1.140.000 libbre). Io l'ho visto in Israele. È 41 piedi lungo, 15 piedi profondo e 11.5 piedi alto. Considerate la potenza necessaria per «diroccata»—men che meno disintegrare!—una pietra di questa proporzione.

Questa e ogni pietra saranno rimosse, senza dubbio dal potere di Satana, per far posto alla sede del mondo dell’Anticristo costruito con fondi rubati.

Quanto tempo ci vuole per completare questa «casa»? Senza la straordinaria potenza di Satana a disposizione delle cicogne, la demolizione e lo scavo da solo ci vorrebbe mesi—neppure anni. E un tempio adatto per un «dio sulla terra» ci vorrebbe sicuramente anni per costruire. Ma la Scrittura rivela che tutto questo deve avvenire estremamente veloce. Molti passaggi rivelano che il regno dell'Anticristo è corto—incredibilmente intenso, ma breve—significando la demolizione e la costruzione saranno su una sequenza temporale soprannaturale. Ricordate che a volte viene chiamato la «settima testa». Questo è perché lui guida la settima resurrezione del Sacro Romano Impero.

Notate Apocalisse17:10: «sono anche sette re [guidando sette rinascite sequenziali]: cinque sono caduti, [guidati da Giustiniano, Carlo Magno, Ottone il Grande, Carlo V, Napoleone], ed uno è, [culmina con Hitler—durante il tempo della sesta testa questo versetto era capito] e l'altro [l'Anticristo!] non è ancora venuto; e quando lui viene [questo è quello che chiamò Paolo «colui che deve venire»—Ebrei 10:37; 2 Corinzi 11: 4], un brevissimo tempo». Il suo regno è breve—quindi la costruzione del tempio è ancora più breve. Tutte le indicazioni indicano il suo completamento al contrassegno 1,290 che Daniele dichiarò—cioè 45 giorni dopo l'arrivo dell'Anticristo al 1,335.

I Maghi che Fanno Incantsimi

Naturalmente l'Anticristo non opera da solo. La gerarchia religiosa autorizzata dal diavolo sotto di lui costituisce un vero esercito, con le due compari principali che sono al potere. Ricordate che Paolo disse che l'Anticristo è rivelato «a suo tempo» (2 Tessalonicesi 2:6) e la parola per il tempo è kairos—che significa «un'occasione, cioè un’ora stabilita o momento giusto». L'Uomo del Peccato appare ad un momento specifico—il suo tempo. La parola kairos crescerà ora in importanza.

Ora una straordinaria serie di versi che nessuno legge come Dio intendeva, costruendo alla conoscenza di una importanza incredibile che dovrebbero farti drizzare a sedere e che fa rizzare i capelli. Si apre con un avvertimento: «Or sappi questo: che negli ultimi giorni verranno tempi [kairos in greca, plurale] difficili» (2 Timoteo 3:1). Pericoloso significa «difficile, pericoloso o furioso»—e «ridurre la forza».

Continuando, «gli uomini saranno amanti di se stessi [la greca significa egoista, [oggi è così vero], avidi di denaro [ora molti vivono per ammassare più], vanagloriosi superbi, bestemmiatori...» (v.2).

Peccaminoso, degenerato, comportamento decadente esiste ovunque. Tuttavia crescerà molto peggio quando sorge l'Uomo del Peccato. Paolo continua: «... disubbidiente ai genitori, disonesti, ingiusti, senza affetto naturale... falsi accusatori... feroci, desprimenti di coloro che sono buoni, traditori, insanguinati, grandiosi, amanti dei piaceri più che amanti di Dio» (vs 2-3).

Ora il versetto 5:« aventi l'apparenza della pietà, ma avendone rinnegato la potenza; da costoro allontanati».

Paolo rapidamente riduce l'attenzione ai leader con una serie di affermazioni che nessuno mai capì come e quando applicare. Fate molto attenzione. Ricordate. Paolo non parla generalmente—di cattivi leader in ogni generazione—ma degli ultimi giorni. Ora, «Nel numero di questi infatti vi sono quelli che s'introducono nelle case e seducono donnicciole cariche di peccati [chi ha mai visto un tale scenario specifico? E,] dominate da varie passioni, le quali imparano sempre, ma senza mai pervenire ad una piena conoscenza della verità [questo descrive migliaia di persone oggi!]. Ora, come Ianne e Iambre, si opposero a Mosé, [questi erano due maghi che praticavano sotto il faraone, facendo tre uomini] cosí anche costoro si oppongono alla verità [un parallelo di un attacco da tre uomini negli ultimi giorni: rimani con questo!] uomini corrotti di mente e riprovati quanto alla fede» (v.6-8).

Ora un'altra affermazione strana che nessuno mai pensa: «Ma loro non continueranno di più [eventualmente questo primo duo è finito, infatti, giustiziato da Cristo con una fulminea distruzione (2 Pietro 2:1)—questo è il rapido testimone di Malachia 3:5]: perché la loro follia sarà manifestata [fatta evidente] a tutta quanta la nazione, come pure i loro [Ianne e Iambre] » (v.9). Il faraone ed i suoi due maghi furono uccisi da Dio. Permette di venire assimilato questo. L'antica alleanza di tre uomini malvagi—Ianne, Iambre e il faraone—chiaramente descrivono l'Uomo del Peccato e gli altri due.

Il faraone cercava il controllo del popolo di Dio e impediva loro di lasciare l'Egitto. Ianne e Iambre aiutavano al faraone lavorando falsi miracoli al suo invito. Leggete 2 Timoteo 3:13, con il periodo di tempo ancora gli ultimi giorni: «ma i malvagi e gli imbroglioni andranno di male in peggio, seducendo ed essendo sedotti».

Questo è un passaggio principalmente trascurato. Seguendo è una discussione che fa riflettere e non è bella. Si dice uomini MALVAGIA! Accettate esattamente quello che disse Dio. Non cambiarlo. Il significato greco dovrebbe colpire come una mazza: «Offensivo...disastroso...degenerato...derelitto...aggressivo...malizioso...malvagio...sciagurato... del diavolo».

Ma anche Dio—e questo è cruciale—chiama questi uomini «seduttori». Il greco dovrebbe colpire come un fulmine. Significa «maghi—quelli che possono mormorare o fare incantesimi». Dio scelse questa parola! Egli aspetta che il popolo lo veda! Significa anche «impostore». In primo luogo, Ianne e Iambre furono principalmente maghi—stregone—furono maghi! I maghi fanno incantesimi. Riflettete. Attraverso Paolo Dio parla prima degli antichi maghi egiziani e poi dei maghi in arrivo. Perchè? Perché questo è quello che Egli vuole essere capito.

CAPITE questo, e poi credetelo!

«L’aspetto in tutto il paese»

Di nuovo, Ianne e Iambre lavorando al di sotto dell'Anticristo formano le tre «donne» di Zeccaria 5, quelli che «l’aspetto [è] in tutto il paese» (v.6). «L’aspetto» viene tradotto da una parola che significa «occhio» o «fontana». É descritto qualcosa collegato alla visibilità. Questi ingannatori hanno la capacità di manifestarsi a coloro che il diavolo sta tentando di conquistare «nel tempio di Dio». Queste proiezioni nella vita del popolo di Dio che devono dimostrarsi fedeli forniranno l'opportunità per l'Anticristo di «mettersi in mostra» personale (2 Tessalonicesi 2:4) [ricordate vantarsi, mostrare, dimostrare] che egli è Dio.

Alcuni «credano alla menzogna» (2 Tessalonicesi 2:11) e collassano. Altri ripetutamente si rivolgono a Dio sotto la pressione quasi insopportabile. Al inizio di Luca 18 c’è una parabola che descrive questo tempo. Prima di leggere attraverso il passaggio, notate che finisce con una domanda: «...quando il Figlio dell'Uomo verrà, troverà la fede sulla terra?» (vs 8). L'Anticristo è distrutto nel momento preciso della Venuta di Cristo. Ricordate questo contesto mentre leggiamo dal versetto 1:« Poi propose loro ancora una parabola, per mostrare che bisogna continuamente pregare senza stancarsi». I problemi che verranno possono essere sopportati solo con la fiducia in Dio. Continuando:« Or in quella stessa città c'era una vedova che andava da lui, dicendo:Fammi giustizia del mio avversario» (vs 2-3)—uno dei molti nomi dell'Anticristo.

Questo descrive i Cristiani pregando a Dio, il giudice che non teme nulla. Nei versetti 4-5 mostrano che Dio permette che i problem continuano—altrimenti non ci sarebbe nessun prova: «Per un certo tempo egli si rifiutò di farlo [vendicarla], ma poi disse fra sé: Anche se non temo Dio e non ho rispetto per alcun uomo,tuttavia, poiché questa vedova continua a infastidirmi, le farò giustizia perché a forza di venire, alla fine non mi esaurisca».

Anche se una parabola (Dio non può essere indebolito), il messaggio è chiaro che quello che sta per venire è così orribile che richiederà un livello apparentemente eccessivo di fiducia su Dio. La parabola finisce:« E il Signore disse: «Ascoltate ciò che dice il giudice iniquo. Non vendicherà Dio i suoi eletti che gridano a lui giorno e notte. Tarderà egli forse a intervenire a loro favore?» (v.6-7). L'intensità di questa difficoltà non può essere sottovalutata—ma Dio la taglierà brevemente:«Vi dico che li vendicherà prontamente...» (v.8). Malachia 3: 1 dice:«... il Signore, che voi cercate, entrerà nel suo tempio... ». Questa vendetta «rapida e improvvisa» viene quando Cristo «distrugge» l'Anticristo "con la luminosità [della manifestazione] della Sua Venuta» (2 Tessalonicesi 2: 8).

Una Gerarchia Satana

L'Anticristo, Ianne e Iambre hanno a loro disposizione un gran numero di assassini. Il passaggio terrificante all’inizio di Abacuc richiede pochi commenti. Questo prepara per l'Anticristo nel capitolo 2:

«Profezia [o disastro incombente] che il profeta Habacuc ebbe in visione. Fino a quando, o ETERNO, griderò, senza che Tu mi dia ascolto? Io grido a Te: «Violenza!», ma Tu non salvi. Perché mi fai vedere l'iniquità e mi fai guardare la perversità? Davanti a me stanno rapina e violenza, c'è contesa e cresce la discordia. Perciò la legge non ha forza e la giustizia non riesce ad affermarsi, perché l'empio raggira il giusto e la giustizia ne esce pervertita...Poiché ecco, Io [Dio} susciterò i Caldei, nazione feroce e impetuosa, che percorre la terra nella sua ampiezza per impadronirsi di abitazioni non sue. È terribile, spaventevole; il suo giudizio e la sua dignità procedono da lei stessa. I suoi cavalli sono piú veloci dei leopardi, piú feroci dei lupi della sera. I suoi destrieri si spargono ovunque, i suoi destrieri vengono da lontano, volano come l'aquila che piomba sulla preda per divorare. Vengono tutti per far violenza, le loro facce sono protese in avanti e ammassano prigionieri [di tutte le nazioni ed i popoli) come la sabbia. Egli si fa beffe dei re e i principi sono per lui oggetto di scherno; si ride di ogni fortezza, perché accumula un po' di terra e la prende» (1:1-4, 6-10).

L’Origine e La caduta

Daniele chiama l'Anticristo «un piccolo corno, che diventò molto grande verso sud, verso est e verso il paese glorioso» (v 8-9). Questa è Giudea—che confirmano il riferimento al «scinar» trovato in Zaccaria 5. Viaggiando a sud-est a Gerusalemme, questo uomo viene ovviamente dal nord-ovest, facendo conoscere facilmente la sua origine. Guardate una mappa. «Si ingrandí fino a giungere all'esercito del cielo [il popolo di Dio], fece cadere in terra parte dell'esercito e delle stelle e le calpestò» (v. 10). Molti passaggi nella Bibbia rivelano che le stelle sono angeli. Apparentemente alcuni di questi sono ingotiati in questo.

In versetto 11 lui mostra che si mette in piedi come Dio:« Sì, innalzò addirittura fino al capo dell'esercito [Cristo]...». Questo è strettamente collegato con 2 Tessalonicesi 2.

L'arcangelo Gabriele spiega al Daniele l'incredibile visione: «Alla fine del loro regno [le quattro bestie introdotte nel capitolo 7], quando i ribelli [trasgressori] avranno colmato la misura, sorgerà un re dall'aspetto feroce ed esperto in stratagemmi. La sua potenza crescerà, ma non per sua propria forza [la sua fonte è Satana]; compirà sorprendenti rovine [grandemente], prospererà nelle sue imprese e distruggerà i potenti [del mondo] e il popolo dei santi [certi Cristiani]. Per la sua astuzia [intelligenza] farà prosperare la frode nelle sue mani; si innalzerà nel suo cuore e distruggerà molti che stanno al sicuro; insorgerà contro il principe dei principi, ma sarà infranto [letteralmente esplode] senza mano d'uomo [da Dio non uomini]» (v. 23-25).

Questo è un uomo che è giustiziato personalmente e soprannaturalmente da Gesù Cristo—il Principe dei Principi. Ora dovrebbe essere chiaro perché Paolo scrisse:«...il Signore distruggerà [lui] col soffio della Sua bocca e annienterà [esplode] all'apparire [la manifestazione] della Sua venuta» (2 Tessalonicesi 2:8). In Daniele 7:11 dice che questo uomo è ucciso e il suo corpo è distrutto e bruciato.

Ricordate che Daniele ricevette questo in una visione. Lui vide, in dettagli orribili quello che sarebbe successo e la registrò per il nostro tempo. La sua reazione alle cose appena ci aspetta? «E io, Daniele, mi sentii sfinito e fui malato per vari giorni...ed Io ero stupito della visione, ma nessuno se ne avvide» (8:27). Questo suggerisce che il gran servitore Daniele vomitò e si sentì sfinito a quello che v edrete presto.

Nessuno allora capì perché il libro di Daniele era «sigillate fino al tempo della fine» (12: 9)—il nostro tempo ora. Stai imparando quello che Daniele non capiva mai.

Descrizioni Discordanti

Alcuni hanno creduto che il Principe di Tiro, il Falso Profeta e l'Uomo del Peccato siano lo stesso uomo. Ci sono dei paralleli tra le loro descrizioni, ma anche una breve indagine rivela i fatti.

Poco prima di fare riferimento al Re di Tiro (il diavolo), il profeta Ezechiele descrisse anche il principe empio di Tiro: «Figlio d'uomo, di' al principe di Tiro: Cosí dice il Signore, l'ETERNO: Poiché il tuo cuore si è innalzato e hai detto: Io sono un dio [questo uomo è ovviamente posseduto da Satana], io siedo su un trono di dèi nel cuore dei mari mentre sei un uomo e non un dio, anche se hai fatto il tuo cuore come il cuore di Dio» (28:2). Ecco come questo uomo muore:... Io [Dio] farò venire contro di te le piú terribili nazioni;[altri passaggi mostrano che questa è una alleanza potente Gentile] essi sguaineranno le loro spade contro lo splendore della tua sapienza e contamineranno la tua bellezza. Ti faranno scendere nella fossa...Continuerai tu a dire: «Io sono un dio» davanti a chi ti ucciderà? Ma sarai un uomo e non un dio nelle mani di chi ti trafiggerà.Tu morirai della morte degli incirconcisi per mano di stranieri, perché io ho parlato» (v. 7-10). Questo è un uomo giustiziato dalle «spade» nella «mano degli stranieri»—chiamato il «terribile delle nazioni».

Ora la morte del Profeta Falso in Apocalisse 19: «Ma la bestia fu presa e con lei il falso profeta che aveva fatto prodigi davanti ad essa, con i quali aveva sedotto quelli che avevano ricevuto il marchio della bestia e quelli che avevano adorato la sua immagine, questi due furono gettati vivi nello stagno di fuoco che arde con zolfo» (v.20). Fate questo semplice. La morte con le armi da parte dei Gentili non può essere considerata uguale con bruciato vivo. Per essere gli stessi uomini, devono morire nello stesso modo.

Ora l'Uomo del Peccato. Come muore lui? Paolo, in 2 Tessalonicesi 2, scrisse questo: «l'uomo del peccato...il figlio della perdizione... l'avversario [o malvagio]... che il Signore distruggerà col soffio della sua bocca e annienterà all'apparire della sua venuta» (v.3, 8). Questo uomo è giustiziato personalmente da Cristo. Questo è quello che dice! Un uomo non può morire in tre modi, non importa molto modi differenti. Sicuramente Dio ha lasciato questi indizi per quando avrebbero necessari.

Cristo Avverte

Dopo aver previsto la distruzione di tutto sul Monte del Tempio in Marco 13, i discepoli di Cristo domandarono: «Dicci, quando avverranno queste cose, e quale sarà il segno del tempo in cui tutte queste cose dovranno compiersi? E Gesú, rispondendo loro, prese a dire: «Guardate che nessuno vi seduca. Poiché molti verranno nel Mio nome, dicendo: «sono io» e ne sedurranno molti» (v. 4-5).

Superficialmente sembra che riflettere Matteo. NO! Una differenza che non era considerato per molto tempo cambia l'intero significato. Nel resoconto di Marco, «Cristo» è in corsivo—che significa che non è la parola in greco. Marco dovrebbe leggere: «...Guardate che nessuno vi seduca. Poiché molti verranno nel mio nome, dicendo: «SONO IO» e ne sedurranno molti» (13:5-6). Leggi la tua Bibbia per te stesso. La parola Cristo non è lì. I traduttori la misero sulle labbra di Gesù, credendo che Egli abbia dovuto introdurrla, probabilmente perché fece Matteo. Ma Gesù la omise intenzionalmente! Lui è Dio. Egli seppe esattamente quello che volle dire. Egli capì l'enorme differenza tra dicendo: «Io sono Cristo» e «IO SONO». Cancella la parola Cristo da questo passaggio. (Nota: In questo passaggio la parola «Cristo» è solamente usata nella Bibba inglese. Non è tradotta così in italiano).

Piuttosto che dire che gli ingannatori invocano l'autorità di Cristo, mentre riconoscendo Cristo è Cristo, il resoconto di Marco è un quadro di impostori che affermano anche la Sua autorità, ma dirige la gente a uno che dichiarano di essere SONO IO! Ricordate che Luca continua: «[Gesù] disse: Guardate di non essere ingannati, perché molti verranno nel MIO nome, dicendo: «SONO IO» e: Il tempo è giunto. Non andate dunque dietro a loro» (21:8). La parola Cristo è nuovamente in corsivo. Ancora cancellatela. Non è lì! L'avvertimento di Cristo? «Non andate dunque dietro a loro». Le migliaia che andranno, soffriranno gli orrori della profezia—e la perdita della salvezza.

Non c'è spazio in un opuscolo per dimostrare che tutti i veri Cristiani che seguono questi uomini perdono la loro salvezza. La Bibbia è molto specifica. Ma dovrebbe essere ovvio e chiaro che non si può cambiare fedeltà dal vero Cristo per seguire un blasfemo, stregone, falso Cristo ed essere salvato.

Riassumiamo quello che non era un incidente. Matteo focalizza sul primo tempo pericoloso, Marco e Luca sul secondo. Pensate dal punto di vista degli apostoli. Conobbero Esodo 3: «Allora Mosè disse a DIO: Ecco, quando andrò dai figli d'Israele e dirò loro: Il DIO dei vostri padri mi ha mandato da voi, se essi mi dicono Qual' è il suo nome?, che risponderò loro? DIO disse a Mosè: «IO SONO COLUI CHE SONO». Poi disse: «Dirai così ai figli d'Israele: L'IO SONO mi ha mandato da voi». DIO disse ancora a Mosè: «Dirai così ai figli d'Israele: "L'ETERNO il DIO dei vostri padri, il DIO di Abrahamo...Isacco e... Giacobbe mi ha mandato da voi. Questo è il Mio nome in perpetuo. Questo sarà sempre il Mio nome col quale sarò ricordato per tutte le generazioni» (v. 13-15). Ricordate che Gesù disse a Mosè il Suo nome—IO SONO.

Prima della Sua crocifissione, Gesù chiese a coloro che sono venuti a prenderLo: «...Chi cercate? Gli risposero «Gesú il Nazareno». Gesú disse a loro: «IO SONO...» (Giovanni 18: 4-5). Queste parole spaventarono ai Suoi ascoltatori. «Appena Egli disse loro: «IO SONO», essi indietreggiarono e caddero a terra» (v.6). Leggete anche Giovanni 8 versetti 28 e 58.

Capite questo. Gli ingannatori imminente confermeranno un essere umano affermando di essere IO SONO—«colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato dio o oggetto di adorazione, tanto da porsi a sedere nel tempio di Dio come Dio, mettendo in mostra se stesso e proclamando di ESSERE Dio» (2 Tessalonicesi 2:4)—che Lui è IO SONO! Questo farebbe un uomo tale così il più grande impostore unico di tutti i tempi. Gli altri due maghi /stregoni sarebbero classificati con lui.

L’Arrivo Imminente!

La domanda più grande che rimane è quanto imminente sia l'Anticristo? Quando arriverà? Offre la Bibbia una o più metriche specifiche per guardare che indicano che la sua ascesa è vicino? Lo fa.

Ritorni a Luca e noti quello che precede immediatamente questo periodo di inganno! Nel versetto successivo, Gesù dice:«Quando poi sentirete parlare di guerre e di tumulti, non vi spaventate [Marco aggiunge «turbate»]:perché queste cose devono PRIMA avvenire...(21:9). Matteo 24 e Marco 13 aggiungono alla lista «rumori di guerre». Il saggio guarda per guerre, rumori e tumulti (significando «instabilità o disordine»)! Questi stanno peggiorando regolarmente—ma sono cresciuti molto di più gravi.

Guerre, rumori, instabilità e disordine dominano ora i titoli ogni giorno! Ci sono più problemi, che vengono più spesso e che sono sempre più grandi e più intensi, più complicati e più insolubili. È per questo che Cristo disse ai Suoi seguaci di non essere spaventati. Il popolo sarà terrorizzate e turbate presto in gran numero—e sta crescendo in un numero dei luoghi dove molte sono spaventate. La paura diventerà molto più diffusa.

Ora pensate agli scandali intensificandosi di oggi, alle proteste, alla divisione su una scala senza precedenti, all'ascesa del populismo e al crollo del ordine politico vecchio, Brexit, i crisi dell'immigrazione, il fenomeno di notizie false, le fughe i notizie di ogni genere, sorveglianza e presunta sorveglianza, i crisi in Sudan, Corea del Nord, Iran, Venezuela, Turchia, Russia, Cina, Egitto, Afghanistan, Iraq e Ucraina, il terrorismo diffuso da ISIS, Al-Qaeda e gli attaccanti di lupi solitari che colpiscono gli Stati Uniti e molte nazioni europee come Francia, Belgio, Germania e Svezia—e in aggiunta malattie come Zika e Ebola, la nuova epidemia di eroina, il social media che filma lo stupro e l’omicidio—pensate«Gli assassini di Facebook»—come la violenza delle bande, la caccia all’uomo trasmessa, e la lista continua. Naturalmente il governo americano, che guida la nazione più potente al mondo, è sotto il peggior assedio della sua storia.

Pensate anche ai 59 missili Tomahawk sparati in Siria, dove è una guerra con 500.000 morti, e la «madre di tutte le bombe» (MOAB) [un termine ed acronimo inglese] è lanciato in Afghanistan. I capi di stato parlano sempre di guerra potenzialmente devastante, con molti ormai quasi in discussione della Guerra Mondiale III. Il primo ministro israeliano ha dichiarato: «Quelli che minacciano di distruggerci rischiano di essere distrutti». Il vicepresidente americano ha avvertito: «Sconfiggeremo qualsiasi attacco e incontreremo qualsiasi uso delle armi nucleari o convenzionali con una risposta americana schiacciante ed efficace». Russia, Iran e Siria hanno emesso avvisi ai paesi occidentali. La Corea del Nord ora minaccia regolarmente agli Stati Uniti e agli altri paesi con attacchi, includendo che «spazzeranno via completamente e immediatamente...la Americana continentale». Questi sviluppi sono stati nuovi e terrificanti—molto più gravi che le minacce degli ultimi decenni.

Le condizioni mondiali improvviso in peggioramento che sta accadendo sono viste dalle masse confuse e spaventate che si crederanno che le condizioni ancora peggiori di Matteo 24, di Mark 13 e di Luca 21 stanno avvenendo e che il ritorno di Gesù Cristo è imminente. Invece, queste condizioni inviteranno l'Anticristo—un salvatore fraudolento a venire a fissare il mondo e ad istituire «il regno di Dio»". Aspettate le tendenze in tutto il mondo culminare in terrore—preparando il mondo per l'arrivo di questa figura.

«Rivelato nel suo tempo»

Un'altra «metrica» critica viene dall’Uomo del Peccato essendo «rivelato nel suo tempo» (2 Tessalonicesi 2:6). Questa frase sblocca una delle CHIAVI principali per conoscere l’imminenza. «Tempo» qui è la parola molto specifica kairos [in greca] e ancora una volta significa «un'occasione, cioè un’ora stabilita o momento giusto». L'Anticristo appare in un’ora stabilita—«nella sua stagione»! Paolo scrisse ai Tessalonicesi:«Ora, quanto ai tempi e alle stagioni [kairos, plurale], fratelli, non avete bisogno che ve ne scriva» (1 Tessalonicesi 5:1). Il popolo di Dio sapeva che c'erano tempi stabiliti, designati—stagioni—che si sarebbero adempiuti come profezia si è svolta alla fine dell'epoca. La stagione più importante che accade prima del Ritorno di Cristo (che anche il versetto 2 definisce come una stagione) è ciò che la Bibbia si riferisce essenzialmente come la stagione dell'Anticristo.

Questo è lo stesso tempo parlato alla fine dell’Apocalisse. Molti versetti cruciali basano su questo riferimento «stagione». Giovanni raccontò «Il Signore, Dio dei santi profeti, ha mandato il suo angelo, per mostrare ai suoi servi le cose che devono avvenire tra breve» (22:6). La parola «tra poco» significa «in fretta». Il prossimo versetto dice «Ecco, Io [Gesù Cristo] vengo presto»—significando « tra poco cioè senza ritardo, presto, o improvivisamente».Capite questo! Cristo sta dicendo che Egli viene improvvisamente. Ma appena hai visto da Paolo che l’Anticristo viene PRIMA! Questo può significare sola che l’arrivo di questo ingannatore sta arrivando molto «in fretta». Giovanni continua, «beato chi custodisce le parole della profezia di questo libro» (v.7). Ricordate che coloro che arrivano al 1,335 e sfuggono sono benedetti.

Ora il versetto 10, «Non sigillare»—che significa in greco non tenere segreto e attesta invece—«le parole della profezia di questo libro, perché il tempo [kairos]»—la stagione dell’Anticristo—«è vicino». Questa frase significa «comprimere o strozzare, vicino!» Capite questo! Questa profezia è IMMINENTE.

Naturalmente, uno domanderebbe logicamente: Se il libro dell'Apocalisse fu scritto quasi 2000 anni fa, perché la stagione dell'Anticristo è solo ora vicino? La risposta è di studiare un passaggio simile all'inizio del libro: «Rivelazione di Gesú Cristo, che Dio gli diede per mostrare ai Suoi servi le cose che devono accadere rapidamente...Beato chi legge e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia e serbano le cose che vi sono scritte, perché il tempo [di nuovo, stagione] è vicino» (1:1-3).

La parola «legge» qui non ha il significato inteso in greco. Viene dalla parola anaginosko, che significa «conoscere di nuovo, cioè (per estensione) leggere». Il prefisso ana non solo implica la ripetizione, ma anche una intensità più grande. Molti che pensano di conoscere l'Apocalisse devono conoscere DI NUOVO!

Solo entro l’anno scorso l’Apocalisse è stata veramente capita—in termini di contesto e al periodo di tempo giusto. Se dubita di questo, legga il mio oposculo L’Apocalisse Spiegato Finalmente! Recentemente questo «conoscendo di nuovo»—della conoscenza che la Chiesa Restaurata di Dio NON HA SIGILLATO—ha iniziato all’orologio breve dell'arrivo dell'Anticristo. Ma quanto più vicino è, Marco avverte: «State attenti, vegliate e pregate, perché non sapete quando sarà quel momento» (13:33). Dio usa un’ora indefinita dell’arrivo di quest’uomo per mantenere attenti i Suoi servitori.

Il Grande Scopo di Dio

In tutto questo dobbiamo domandarci: perché Dio manderebbe il diavolo in un Uomo del Peccato scatenato su tutte le nazioni? Sì perché? Per quale SCOPO Egli potrebbe servire? Invece le nazioni della Terra hanno respinto il Dio della Bibbia e hanno scelto di servire il peccato e il «dio di questo mondo» (2 Corinzi 4:4). Il Cristianesimo Tradizionale, in realtà le chiese di questo mondo, non è un'eccezione, con la sua teologia «la legge viene eliminata». Quindi Dio imporrà il diavolo e il peccato in testa a un mondo che è innamorato di entrambi. Egli sta dicendo: «Vorrebbe il diavolo ed il peccato? Ecco il diavolo scatenato attraverso un uomo che vi costringerà al peccato». L'arrivo di quest'uomo è la seconda di molti fasi della punizione mondiale—il primo è il tempo minore di guerre e di tumulti che lo predispongono.

Notate le parole di Cristo in Luca 12: «Io sono venuto a gettare fuoco sulla terra e quanto desidero che fosse già acceso?» (v. 49). Questa «prova da fuoco» sconvolgente—l'Uomo del Peccato—affligge tutti «sulla terra», ma in diversa misura. Una categoria di cristiani che sono più giudiziosa, ma dice «...Il mio padrone tarda a venire e comincia a battere i servi e le serve, e a mangiare, a bere e a ubriacarsi, il padrone di quel servo verrà nel giorno in cui non se l'aspetta e nell'ora che egli non sa [lui sarà sorpreso dalla propria trappola che rivela l’Arrivo di Cristo è vicino] lo punirà severamente e gli assegnerà la sorte con gli infedeli» (v. 45-46).

Una seconda categoria è descritta nel versetto 47: « Ora quel servo che ha conosciuto la volontà del suo padrone e non si è preparato e non ha fatto la sua volontà riceverà molte battiture». Le persone di questa categoria sono più giudiziosa, ma non si incontrano l'alto livello del cristianesimo stabilito da Dio. Loro devono sopportare il mostro che viene.

Una terza categoria non conosceva meglio—la maggior parte di 7 miliardi di abitanti della Terra. Sono tuttavia ancora profonde nel peccato e devono essere punite, anche se con molto meno severità: «Ma colui che non la conosciuta, se fa cose che meritano le battiture, ne riceverà poche...» (v. 48)

Solo il «amministratore fedele e saggio» nel versetto 42 è «beato» (v. 43) è costituirà su tutti i Suoi [Cristo] beni» (v.44).

Io ripeto: quello che sta arrivando è una contraffazione non proprio come niente che l'umanità ha mai sperimentato. I film di disastro di Hollywood che descrivono le invasioni spaziali sempre finiscono bene. Anche questo, ma non degli sforzi dell’umanità. Il potere dell'Anticristo sarà inimmaginabile—infinitamente oltre quello che la maggior parte può anche iniziare a capire. Il suo arrivo sbatterà contro i miliardi di persone insospettabili. Non essere ingannato dai eventi e dalle tendenze che chiedono un salvatore forte, ma in realtà uno che schiavizzerà miliardi. Ricordate le parole di Paolo dell'Anticristo:« Nessuno v'inganni in alcuna maniera...» (2 Tessalonicesi 2: 3). Sarai ingannato?

La VERITÀ—ubbidendo a Dio e fidando di Lui per la protezione è l'unica difesa contro il potere violento e mescolante dell'Anticristo. Le tendenze e gli eventi del mondo abbastanza tuonano la sua venuta presto.

170913
ThAn

Altre Letterature