Perché l’umanità non avrebbe mai potuto risolvere i suoi problemi

Di David C. Pack

La conoscenza sta esplodendo—nel mezzo di una sofferenza umana sempre in peggioramento, infelicità, malcontento, violenza, guerra e confusione. Perché questo continuo peggioramento e declino morale nonostante il sorprendente progresso materialistico? Le armi di distruzione di massa ora minacciano la stessa sopravvivenza dell'uomo. Perché? E dove andiamo da qui? E qual è la nostra destinazione?

Il mondo è pieno di problemi, malattie, inquinamento, povertà, ignoranza, confusione religiosa, guerra, terrorismo, criminalità, violenza, fame, immoralità, schiavitù, oppressione, sconvolgimenti politici e molto di più. Perché? Con il passare del tempo ci sono più problemi, non di meno. Perché? Inoltre, i problemi esistenti collettivamente continuano a peggiorare invece di migliorare. Perché? Perché, a ogni opportunità l’uomo ha complicato e frustrato tutti gli sforzi per risolvere i suoi problemi veramente grandi?

Allo stesso tempo, singolarmente, il popolo sembra più che mai incapace di affrontare e risolvere i propri problemi personali. Così come con il mondo in generale, con il passare del tempo trova individui e famiglie che annegando in una sempre maggiore mare di decadenza e difficoltà, apparentemente insormontabili. Sempre più sembrano incapaci di gestire la propria vita.

Sì, perché?

Gli uomini hanno creato molte sorprendenti invenzioni tecnologiche, ma non possono creare soluzioni ai loro problemi. L'umanità ha sfruttato la potenza dei computer per aiutarli a elaborare grandi quantità d’informazioni, ma gli esseri umani non possono ragionare bene i loro problemi personali. Gli scienziati hanno scoperto molto riguardo alle dimensioni, magnificenza e precisione dell'universo, ma non possono scoprire la via della pace. Gli astronomi possono trovare maestose, splendide e nuove galassie in tutto l'universo, ma non riescono a trovare un modo per preservare la bellezza e la maestosità della terra. Gli scienziati hanno anche scatenato la potenza dell'atomo, ma sono impotenti a scatenare la risposta alle grandi domande della vita. Gli educatori hanno insegnato alle masse come guadagnarsi da vivere, ma non come vivere.

Il famoso storico presidenziale noto e editorialista Peggy Noonan riassunse il complesso e confuso stato che è stata la storia dell'uomo: «Nel lungo nastro della storia, la vita è stata un lungo caos colorato e intricato, piena di fame, terrore, guerre e malattie. Pensavamo di aver progredito perché l'uomo era migliorato. Ma l'uomo in realtà non migliora, vero? L'uomo è l'uomo. La natura umana è la natura umana; l'impulso a distruggere coesiste con il desiderio di costruire e creare e fare meglio »(« America l’età dell'incertezza, »Knight Ridder, 9 Novembre 2001).

Chi potrebbe non essere d'accordo?

Condizioni del Presente—e del Futuro

Consideriamo alcune delle terribili condizioni sulla Terra oggi. Qualora gli eventi rimangano senza supervisione, si prevede una crescita di gran lungo peggiore entro il 2050, se l'umanità sopravvivrà per così tanto tempo! Le seguenti statistiche provengono dalle Nazioni Unite «The State of World Population» rapporto, anni 2001 e 2007. Questi sono rapporti dettagliati che ci dovrebbero fare riflettere durante la lettura.

La popolazione mondiale (oltre 7 miliardi) è più che triplicata negli ultimi 70 anni. Ha più che raddoppiato dal 1960 e si prevede che raggiungerà 9340 milioni entro il 2050. I quarantanove paesi più poveri, meno sviluppati, effettivamente triplicheranno raggiungendo una popolazione di quasi due miliardi. Questa crescita della popolazione mondiale porterà problemi sconcertanti.

Solo il 2,5 per cento di acqua della terra è potabile. Solo il 20 per cento di questa (o 0,5 per cento) è superfice accessibile o acque di superficie. La popolazione attuale consuma il 54 per cento di quest’acqua disponibile. Entro il 2025, l'uso di acqua dovrebbe aumentare del 50 per cento nei paesi in via di sviluppo, e il 18 per cento in altre aree. Siccome la terra cresce di 75 milioni di persone in più ogni anno ciò richiede una quantità imponente di acqua pari al fiume Reno. Inoltre, i paesi in via di sviluppo scaricano dal 90 al 95 per cento delle loro acque reflue non trattate e il 70 per cento dei loro rifiuti industriali non trattati nelle acque di superfice. La crescita della popolazione assicura che questo problema peggiorerà inevitabilmente. Inoltre, le piogge acide e la contaminazione chimica da fertilizzanti e pesticidi rovina sufficientemente la qualità dell'acqua, rendendola in gran parte inutilizzabile.

La crescita della popolazione continua a superare la produzione alimentare. Ci sono 850 milioni di persone che sono cronicamente malnutrite, e 2 miliardi ai quali manca una «sicurezza alimentare». Solo quindici elementi coltivabili forniscono il 90 per cento del cibo mondiale, ma si stima che sessantamila diverse speci di piante potrebbero raggiungere l'estinzione entro il 2025! Da quell'anno, i previsti 8 miliardi di abitanti della terra (questi numeri stimati variano) richiederanno probabilmente due volte i bisogni alimentari di oggi, in aggiunta ad un notevole miglioramento della distribuzione, per sradicare completamente la fame. Ma pochi esperti vedono questo in modo abbastanza pessimista.

Ogni giorno, 160.000 persone si spostano dalle aree rurali alle città. Questo sta accadendo più rapidamente nei paesi in via di sviluppo. Enormi problemi derivano da questo: servizi igienici, sovraffollamento, l'accesso ai servizi sanitari moderni e la capacità delle scuole di assorbire l'aumento di studenti.

Oltre la metà di tutte le malattie nella Terra derivano—dalla mancanza d’igiene. Ogni anno, solamente l'inquinamento dell'aria uccide quasi 3 milioni di persone nei paesi in via di sviluppo, in aggiunta alla scarsità di igiene la quale uccide altri 12 milioni. Varie forme d’inquinamento dell'aria interna (fuliggine, sterco, carbone per cucinare e riscaldamento, ecc.) influenzano 2,5 miliardi di persone all'anno e ne uccidono 2,4 milioni. I cambiamenti climatici stanno alterando le zone a rischio per le malattie trasmesse dagli insetti. Malattie nuove e più virulente emergono e riemergono. E molti batteri stanno dimostrando di essere resistente ai farmaci a causa del continuo uso e delle eccessive-prescrizione di antibiotici.

Alcuni dei problemi previsti per il prossimo futuro includono: Limitate e in continua scarsità di terra coltivabile, la deforestazione, l'urbanizzazione, ridotte dimensioni delle aziende agricole, il degrado del territorio, la mancanza e il degrado delle acque, i problemi d’irrigazione, i rifiuti, l'estinzione di alcuni tipi di colture, la maggiore intensità e frequenza di maltempo, che causa inondazioni e perdite stagionali delle colture, e i gas serra e cambiamenti del clima. Allo stesso tempo, secondo il sito di The Nature Conservancy, quasi 1,6 ettari di foresta pluviale—spesso chiamata «il polmone del mondo», perché questa produce tanto ossigeno—sta scomparendo ogni secondo a causa dell’abbattimento degli alberi!

Nell’insieme, questi problemi significano calamità indicibili, e perfino catastrofiche, per un'umanità impreparata a risolvere questi e molti altri problemi.

Mentre il mondo è affetto da «sovraccarico d’informazioni», niente di tutto questo aumento di conoscenza viene usata veramente ad affrontare il crescente numero di problemi insolubili e complessi dell’umanità. Con tutto l’ingegno creativo dell'uomo e l'intelligenza, non può risolvere i problemi più importanti—quelli che minacciano la sua propria esistenza su una terra che sta sistematicamente distruggendo.

Gli educatori hanno ingannato le generazioni a credere alla menzogna dell’evoluzione. Questo ha indotto innumerevoli milioni di masse a credere che l'umanità sia in continua evoluzione in un ordine di cose migliore e a una più elevata forma di esistenza. Guardatevi intorno e vedrete i frutti di questo grande inganno. L'uomo non si sta evolvendo verso l’alto—esso sta degenerando verso il basso, sempre di più in nuovi minimi d’indulgenza, decadenza e immoralità.

PERCHÉ?

I Due Alberi

Come ha fatto la civiltà a trovarsi in questo stato di confusione, divisioni, guerre, concorrenza e il disaccordo che esiste su tutta la terra oggi? Il Comando originale che Dio diede ad Adamo fu: «Ma dell'albero della conoscenza del bene e del male non ne mangiare, perché nel giorno in cui tu ne mangerai, per certo morirai» (Genesi 2:17).

Nel capitolo successivo (3: 6), Eva, e Adamo che lo segui, si ribellarono e mangiarono di questo albero sbagliato. Si noti che quest’albero rappresentava la conoscenza che era sia «il bene che il male». In altre parole, l'albero non era del tutto malvagio—conteneva una miscela di vera e falsa conoscenza! E ' la stessa cosa con le chiese di questo mondo. Alcune hanno piccole quantità di vero («buona») dottrina «conoscenza», mescolata con molta falsa («male») dottrina «conoscenza». Ma Dio ha sempre detto ai Suoi veri servi di evitare di mischiare la verità con l'errore. Egli avverti Adamo che il mangiare dell'albero sbagliato avrebbe provocato la morte. E ciò avvenne.

L'avvertimento è lo stesso per noi oggi!

Quando stavo imparando la verità nel 1966, l'uomo che mi istruì usava un analogia che non avevo mai preso in considerazione prima—ma che non ho mai dimenticato dall’ora: Pensate a una deliziosa torta farcita con arsenico, cianuro, ricina o stricnina, sennonché contenente nient’altro che ingredienti buoni e sani. Mangiare questo tipo di torta risulterebbe sempre in morte sicura!

I buoni ingredienti non sarebbero sufficienti a prevalere sul veleno nascosto nella torta. Allo stesso modo, la Chiesa di Dio non può e non mescola la verità con l'errore. Come dimostrato con la torta, il risultato per coloro che lo fanno è mortale!

Una Grande Legge Invisibile!

Tutti sanno che cos’è la legge di gravità. Tutti riconoscono che se si rompe questa legge, si potrebbero «rompere» loro stessi. Se a qualcuno accidentalmente gli cade un mattone sul suo piede, il risultato potrebbe essere ossa rotte. Se un paracadutista salta da un aereo, e il paracadute non si apre, il risultato sarà morte certa. Tutto questo è facile da comprendere.

Ecco alcuni esempi che sono solo un po’ meno ovvi, ma sono altrettanto veri. Se una persona è costantemente malata, è ovvio che le leggi della salute (dieta corretta, abbastanza esercizio fisico o sonno a sufficienza, etc.) non siano rispettate. Cattiva salute ha una o più cause. Se un matrimonio finisce in divorzio, può anche essere attribuito a una o più cause: la mancanza di comunicazione, problemi finanziari, la morte di un bambino, problemi sessuali, infelicità sul lavoro, ecc. Se qualcuno viene fermato per guida sotto l’effetto dell’alcol, è facile vederne la causa.

Nonostante la maggior parte della gente non identifica mai la causa e l'effetto, come una legge immutabile che governa quasi ogni azione della vita, sono almeno generalmente consapevoli che si tratta di un principio all’opera in determinate circostanze.

Ma ogni effetto può essere connesso a una o più cause. Gravidanze indesiderate o illegittime, criminalità, tossicodipendenza, i fallimenti e mille altri effetti, possono essere collegati a cause specifiche. Create la vostra lista. Voi potreste scoprire che e quasi infinita.

La versione di Re Giacomo della Bibbia insegna: «... la maledizione senza causa non a effetto». Altri due traduzioni di questo versetto dicono: «... la maledizione immeritata non colpirà mai il segno» (Bibbia di Gerusalemme), e «... la maledizione senza fondamento non va mai a casa »(Moffatt). Questa scrittura sta dicendo che ogni difficoltà e collegata a un motivo—c'è una causa per ogni effetto!

Perché l'uomo non riesce a vedere questo principio in azione quando guarda il mondo intero? Com’è possibile che nessuno stia cercando la causa dei mali e delle difficolta di questo mondo? Perché gli educatori non insegnano questo principio più grande di tutti? Mentre guardate il mondo intorno a voi, vi preoccupate di esso? Vi siete mai chiesti perché è pieno di miseria, infelicità e malcontento? E perché ha anche la religione cristiana ignorato questo importante principio di causa ed effetto?

La causa di tutti i problemi del mondo è iniziata nel giardino dell’Eden. Per quanto semplice questo possa sembrare, è la verità. Il mondo ha dimenticato una decisione che Adamo ed Eva fecero. Essi decisero di non mangiare dell'albero della vita, scegliendo invece di mangiare dell'albero della conoscenza del bene e del male. Vi siete mai chiesti cosa sarebbe successo se queste due persone avrebbero scelto l'albero della vita? Pensate a come questo avrebbe cambiato il mondo intero! Tutto sarebbe stato diverso.

Non ci sarebbero eserciti, guerre, morte, devastazione o lo spostamento dei popoli. Non ci sarebbe carestia o fame perché ci sarebbe abbondanza di cibo per tutti. Non ci sarebbero i medici, perché non ci sarebbe nessuna malattia. Tutti gli ospedali e le cliniche non sarebbero mai esistite. Né esisterebbero le carceri, o i prigionieri, né i giudici, né i tribunali e le forze di polizia che esistono per punire chi viola la legge.

La felicità, l'abbondanza, la prosperità e la pace sarebbero state sperimentate in tutto il mondo. Tutte le persone andrebbero d’accordo—vicini di casa, le famiglie, gli individui e le nazioni. Riuscite a immaginare un mondo del genere?

Quando Adamo ed Eva fecero la decisione sbagliata, influì direttamente su di voi e su di me! Hanno avuto effetti incalcolabili su tutta l'umanità, a causa della loro unica decisione CAUSA sbagliata—e questa verità non è stata capita fino al 20° secolo.

Esaminiamo ulteriormente la verità del perché il mondo è afflitto da problemi senza fine.

La mente carnale

Prima di continuare, esaminiamo un grande motivo per il quale la legge di causa ed effetto ha afflitto il mondo con problemi insolubili.

Paolo scrisse una dichiarazione sorprendente: «Per questo la mente controllata dalla carne[fisica] è inimicizia contro Dio, perché’ non è sottomessa alla legge di Dio e neppure può esserlo.» (Romani 8:7). Altre traduzioni usano la frase più forte «è il NEMICO di Dio» invece di «è inimicizia contro Dio.»

Per chi crederà, quest’unico versetto offre una visione sorprendente per capire come funziona la mente fisica--«carnale»--di ogni essere umano. Separata da Dio, la mente naturale è nemica di Dio—essa lo odia. Pensate! Chiedetevi se qualche ministro, religioso o teologo vi abbia mai spiegato questo.

NO! I leader religiosi di questo mondo non fanno riferimento a questo. Loro o ignorano questa comprensione del tutto o non riconoscono le grandi implicazioni per l'umanità intera!

Questo versetto dice chiaramente che la mente naturale non vuole, e addirittura odia, cedere a Dio e obbedire alla sua legge. Nonostante la maggior parte delle persone professano di «amare Dio» la verità è che le loro menti disprezzano le Sue vie e si rifiutano di sottomettersi veramente a Lui—alla Sua autorità sulla loro vita.

Non c'è da stupirsi se Geremia scrisse, «O ETERNO, io so che la via dell'uomo non è in suo potere e non è in potere dell’uomo che cammina il dirigere i suoi passi» (10:23). Questa è un'altra affermazione incredibile. Di fronte a problemi o decisioni importanti, gli uomini semplicemente NON SANNO COSA FARE! Sono in difficoltà per come affrontare correttamente e risolvere le sfide, le difficoltà e i problemi che devono affrontare nella loro vita personale.

Come potrebberpoi risolvere i problemi molto più complessi che stanno invadendo la civiltà di oggi? Essi non possono. Soluzioni che sorgono dalla ragione umana generano sempre più problemi. Noi scopriremo il perché.

Cercando la Pace

Nulla può essere compreso o compiuto senza conoscenza adeguata. Anche qualcosa di semplice come cambiare, un pneumatico richiede «saper fare». Senza la giusta conoscenza, l'uomo si trova completamente impotente—senza speranza—davanti ai propri problemi. Siccome l'uomo ha respinto la FONTE di conoscenza giusta, si ritrova circondato da terribili problemi.

Considerate solo un problema mondiale che ha messo alla prova le soluzioni ideate-umanamente, in tutta la storia documentata: stabilire la pace. L'uomo si è letteralmente separato dalla conoscenza che avrebbe reso questo possibile. Basta guardare i titoli dei giornali quotidiani. La guerra sembra letteralmente avvolgere il pianeta in ogni parte del mondo.

Questo perché i governi degli uomini semplicemente non funzionano. Non sono mai riusciti a trovare soluzioni permanenti ai problemi della civiltà. Essi non hanno la conoscenza essenziale necessaria per risolverli. Non hanno le risposte alle grandi domande dell'umanità. L'uomo non può, da se stesso, capire il cammino verso la pace—oppure, il percorso dell’abbondanza, la felicità, la salute e prosperità. I più grandi pensatori, leader, educatori e scienziati hanno fallito miseramente nella loro ricerca per la pace sulla Terra. Dio non ha ancora rivelato all'umanità, nel suo insieme, come trovare la soluzione alla guerra.

Non c’è da meravigliarsi se Dio ha ispirato il profeta Osea a scrivere: «Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza. Poiché tu ai rigettato la conoscenza, anch’io ti rigetterò» (4:6)? L'umanità avrebbe potuto sapere, capire e aver accesso a ben più importante, conoscenza essenziale su come vivere, ma decise di respingerla. Di conseguenza, Dio respinse—SEPARO—l’uomo dal poter avere accesso a Lui. E questo separa gli uomini dalle stesse soluzioni al terribile, peggioramento dei problemi in cui ora si ritrovano

Vita o Morte?

La vostra esistenza umana è letteralmente una questione di vita o di morte. Gesù disse: «...ma Io sono venuto affinché abbiano la VITA e l'abbiano in abbondanza» (Giovanni 10:10). Eppure, Paolo scrisse: «tutti hanno peccato» (Romani 3:23) e «il salario del peccato è la MORTE» (Romani 6:23). Ricordate, gli esseri umani non hanno un'anima, essi sono anime (Genesi 2:7).

L'uomo non è naturalmente diretto verso la vita eterna, ma piuttosto verso la MORTE!

Gli esseri umani vivono circa dai 70 agli 80 anni e in alcune parti del mondo molto meno. Alcuni riescono a vivere più a lungo di questi, ma alla fine tutti muoiono. Eppure, non era mai stato il proposito originale di Dio che fosse così. Dio vuole che noi viviamo la vita per tutta l'eternità.

Dio vuole che tutti gli esseri umani in ultima analisi, ricevano lo Spirito Santo. Lui vuole che alla fine entri in tutte le menti. Cerchiamo di comprendere ulteriormente il ruolo che questo SECONDO spirito svolge, e come funziona con lo spirito dell'uomo. Prima rivediamo ciò che Paolo scrisse:«Lo Spirito [lo Spirito Santo] stesso rende testimonianza al nostro spirito [spirito nell'uomo], che noi siamo figli di Dio. E se siamo figli, siamo anche eredi, eredi di Dio e coeredi di Cristo» (Romani 8: 16-17).

Abbiamo visto che due spiriti sono descritti qui. Hai visto che lo Spirito di Dio opera «con» lo spirito umano per portare gli uomini alla salvezza come «co-eredi con Cristo»? Questo spirito fu offerto ad Adamo e lo avrebbe ricevuto se avesse mangiato dell'albero della Vita!

In I Corinzi 2, Paolo aveva anche detto: «Or l'uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché sono follia per lui, e non le può conoscere, poiché si giudicano spiritualmente.» (vs. 14). Questo è un versetto di enorme importanza. Semplicemente non è possibile per gli esseri umani, senza lo Spirito di Dio poter comprendere la sapienza spirituale—intendimento della conoscenza spirituale. Queste cose possono sembrare solo «follia» per una mente che non può «discernere spiritualmente.» Non importa quanto intelligente o di talento una persona può essere, senza lo Spirito di Dio, si può dire che hanno un I.Q. spirituale di ZERO! Nessuno dei problemi comuni a individui o nazioni può essere adeguatamente affrontata e risolta senza il coinvolgimento dello Spirito Santo che opera nella mente.

Anche il tentativo di dire alla gente che essi mancano di questo componente spirituale è uno sforzo inutile, se Dio non sta aprendo le loro menti (Giovanni 6:44, 65). Sembrerà sciocco a loro, perché anche questa informazione si «discerne spiritualmente.» E più intelligente e auto-sufficiente la persona è, più strano e follia probabilmente sembrerà a lui sentirsi dire che la sua mente è incompleta.

Se Adamo avesse mangiato dell'Albero della Vita, avrebbe ricevuto lo Spirito di Dio. Avrebbe imparato la via dell'amore—del «dare» invece della via del «prendere», praticato da questo mondo. Ricordate, la Bibbia insegna che «l’adempimento dunque della legge è l'amore» (Romani 13:10), E che «l'amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci e stato dato.» (Romani 5:5).

Romani 8:6 afferma: « Infatti la mente controllata dalla carne[fisica] è morte, ma la mente controllata dallo Spirito è VITA e PACE.» Se Adamo avesse ricevuto lo Spirito di Dio, avrebbe ricevuto la vita insita dentro di lui. Sarebbe stato un «erede» con Cristo tanto quanto ogni vero cristiano oggi. Avrebbe anche conosciuto la via della pace.

Tutto questo è davvero straordinaria conoscenza speciale-sconosciuta a tutti, tranne che ad alcuni pochi sparsi sulla Terra oggi. Essa non è semplicemente stata capita fino al nostro tempo!

Chi Regna Sulla Terra?

Torniamo per un momento al giardino. Satana stava letteralmente in agguato là per "baby" Adamo ed Eva. Essi furono creati il sesto giorno della settimana, Venerdì, si riposarono di Sabato, e furono probabilmente sedotti da Satana (Gen. 3: 1-6) di Domenica—all'età di due giorni.

Naturalmente, non ci sono bambini di due—giorni—d’età che sanno discernere il bene dal male. Adamo ed Eva pensavano di essere cresciuti abbastanza per prendere le proprie decisioni. Come la maggior parte dei bambini oggi, questa coppia non scelse di ascoltare il loro padre, Dio. Invece, credettero alla menzogna di Satana che «sicuramente» non sarebbero morti. E, essendo separata da Dio a causa del peccato (Isaia 59:1-2; Geremia 5:25), l'umanità ha creduto alle bugie del dio di questo mondo dalla creazione. Sotto l'influenza di Satana, ha praticato il peccato e la disobbedienza ai comandi di Dio per tutto questo tempo. Ha poi cercato di trattare e correggere tutti gli effetti negativi, invece di correggere la causa—trasgressione dei comandamenti di Dio. Quindi, Dio sta pazientemente lasciando che l'uomo impari amare lezioni. La stragrande maggioranza, che non ha mai conosciuto la preziosa verità di Dio, deve imparare che il loro modo di fare non funziona!

Le Chiese del Mondo Ingannate

Dio sta riproducendo Se Stesso mettendo un po’ di Se Stesso in ogni persona che Egli genera. Tramite il pentimento e il battesimo, si riceve il dono dello Spirito Santo (Atti 2:38), dopo essere stato chiamato da Dio per ereditare la promessa della salvezza (versetto 39).

Pietro, il quale parla in Atti 2: 16-17, riferendosi al profeta Gioele, preannunciando un tempo in cui Dio avrebbe «sparso il [Suo] Spirito sopra ogni carne» (2:28). Il che inizio con la nascita della Chiesa del Nuovo Testamento il giorno della Pentecoste nel 31 d.C.

Le chiese di questo mondo non capiscono nulla della vera via che conduce alla salvezza. Esse non si rendono nemmeno conto di che cosa sia la vera salvezza. Solamente la Chiesa che Cristo sta guidando (Efesini. 1: 22-23; Colossesi 1:18) comprende questa verità. Gesù non è venuto per salvare il mondo adesso. Egli non ha mai iniziato «ha salvare anime» come molti hanno ipotizzato.

Il falso cristianesimo di questo mondo è accecato alla comprensione e alla verità del piano di Dio. Invece di obbedire a Dio, milioni di persone sono state ingannate ad accettare le idee e le tradizioni degli uomini. Gesù disse: «Ma in vano mi rendono un culto, insegnando dottrine che sono comandamenti di uomini. Avendo tralasciato infatti il comandamento di Dio, vi attenete alla TRADIZIONE degli uomini»(Marco 7: 7-8).

Abbiamo visto che la natura umana è ostile a Dio. Odia la verità, la legge, il governo e la via di Dio. Non vuole essere governata da nessuno o qualsiasi cosa. Vuole la libertà di poter seguire la propria strada—credere le proprie idee, costumi e tradizioni—senza interferenze da parte di Dio.

Se qualcuno è interessato e vuole obbedire Dio, è solo perché viene «attirato» (Giovanni 6:44) dallo Spirito di Dio e chiamato (Matt. 22:14) per poter capire la Sua meravigliosa verità. I suoi occhi sono aperti per capire il suo incredibile potenziale umano. Come risultato, egli vuole vivere in un modo completamente diverso.

Il giudizio è ora sulla Chiesa, non sul mondo. Pietro scrisse alla Chiesa: «Poiché è giunto il tempo che il giudizio cominci dalla casa di Dio [della Chiesa]" (I Pietro. 4:17). Eventualmente, il mondo intero conoscere la verità (Isaia. 11: 9), e tutte le nazioni avranno accesso al piano di salvezza. Ma quel tempo non è ancora giunto per l'umanità in generale. L'obiettivo del piano di Dio di riconciliazione, il perdono dei peccati, la conquista, sviluppo del carattere e il ricevere il dono della vita eterna è concentrata interamente sulla Chiesa in questo tempo! (Per ulteriori informazioni su questo argomento, leggi il nostro opuscolo Semplicemente Che Cosa è La Salvezza?)

Coloro che sono chiamati in questa epoca devono vincere il diavolo, le attrazioni di questo mondo e la loro carne umana, proprio come ha fatto Cristo, al fine di qualificarsi per fare parte alla prossima—venuta del regno di Dio—per essere in grado di governare con Cristo. Abbiamo letto in precedenza che essi devono «regnare» con Cristo sul Suo trono (a Gerusalemme), quando Egli chiamerà tutti gli uomini per dargli una possibilità di salvezza—quando il diavolo sarà stato rimosso dal suo trono della terrena e gettato in un pozzo senza fondo dove sarà «legato... mille anni» (Apocalisse 20: 2-3).

Quelli chiamati più tardi—durante il Millennio oppure il tempo del giudizio in cui saranno giudicati tutti i miliardi di esseri umani che sono vissuto—non dovranno vincere sia il diavolo o le attrazioni del suo mondo. Senza dubbio, molti pochi di questi si ribelleranno contro Dio e rigetteranno la salvezza. Naturalmente, alcuni pochi sceglieranno questo, e abbiamo visto che saranno distrutti in un lago di fuoco incandescente (II Pietro 3: 10-12). Essi saranno trasformati in cenere (Mal. 4: 3), perché Dio essendo misericordioso e giusto, gli eviterà letteralmente, «una vita miserabile.» La Bibbia descrive questo come la «seconda morte» (Apocalisse 20: 6), perché tutti gli esseri umani sono «destinati» a morire una volta a causa del peccato di Adamo (Ebrei 9:27; Gen. 2:17).

Il Piano di Dio Rivelato Attraverso I Giorni Santi

Dio ha ideato un mezzo attraverso il quale il Suo popolo non avrebbe mai dimenticato o frainteso la verità del Suo Piano Generale per la salvezza dell'umanità. Iniziando con l'antico Israele, Egli ordinò che SETTE FESTIVITÀ, o Sabati annuali, tenuti ogni anno come una sorta di promemoria di questo obiettivo generale, venissero osservate.

La prima festività, che introduce il ruolo di Cristo come Salvatore e Sommo Sacerdote, è la PASQUA—PASSARE OLTRE. Questa è osservata ogni anno per commemorare il suo sacrificio e il sangue versato per il perdono dei peccati. Poi arriva la seconda festività, i SETTE GIORNI DEGLI AZZIMI, raffiguranti l’abbandono del peccato e del processo di crescita e conquista.

Di seguito, la terza festività, chiamata la festa della PENTECOSTE («Primizie» nel Vecchio Testamento), viene osservata 50 giorni (Pentecoste significa contare cinquanta) dopo che il fascio agitato viene tagliato durante i giorni degli Azzimi. Atti 2:1 dimostra che la Chiesa del Nuovo Testamento è iniziata in questo giorno. L'intera Chiesa del Nuovo Testamento fino al presente, con poche eccezioni dal Vecchio Testamento, comprende le primizie del piano di salvezza di Dio (Giacomo. 1:18).

All’inizio dell’autunno arrivano le ultime quattro festività, ciascuna raffigurante eventi importanti supplementari nel piano di Dio. La FESTA DELLE TROMBE è la quarta festività, e l'evento cardinale che rappresenta è la seconda venuta di Cristo. Di seguito, la quinta festività è il GIORNO DELL’ESPIAZIONE che rappresenta un momento in cui tutto il mondo sarà «in armonia» con Dio e con Cristo, perché Satana sarà legato. E la sesta festività, la FESTA DEI TABERNACOLI (della durata di sette giorni), la quale rappresenta gli ultimi 1000 anni del piano di Dio, quando Cristo e i santi risorti regneranno sulla terra. È durante questo periodo che l'Albero della Vita sarà messo a disposizione di tutti quelli che cercano e obbediscono a Dio.

Infine, la settima festività è il L’ULTIMO GRANDE GIORNO. Rappresenta il Giudizio Del Grande Trono Bianco, quando il Libro Della Vita (Apocalisse 20:12) sarà aperto a tutti gli esseri umani che sono vissuti—dal tempo di Adamo a oggi, in modo che tutti alla fine riceveranno l’opportunità di ottenere la salvezza. (Per ulteriori informazioni su questi giorni di festività, leggete il nostro opuscolo Giorni Santi Di Dio o Giorni di Feste Pagane?)

Armati di questa conoscenza panoramica, i cristiani non sono attivisti—politicamente, socialmente o spiritualmente—come viene insegnato a tanti cristiani professanti, pensando che devono e possano «aggiustare il mondo.» Essi non cercano di «portare il regno» tramite sforzi umani. Essi sanno che solo Dio può portare il Suo regno sulla terra! Se gli uomini potessero fare questo, sarebbe il «regno degli uomini» non il regno di Dio.

I veri servi di Dio vivono con la consapevolezza di come il vero vangelo del regno di Dio indica la strada per raggiungere la pace nel mondo, la felicità, la salute e prosperità universale. Essi sanno con certezza che il regno di Dio viene a risolvere TUTTI i problemi più difficili del mondo.

I veri cristiani sanno quello che il futuro riserva per la civiltà—incluso sia la cattiva notizia a breve termine che la BUONA NOTIZIA a lungo termine. Capiscono le profezia e non cercano di gestire la situazione con sforzi umani, così, di fatto cercano di neutralizzare il proposito di Dio, che è quello di mostrare all'uomo che egli e del tutto incapace di governare se stesso o risolvere i suoi problemi senza lo Spirito Santo!

Pericolo di Estinzione Evitato all’Ultimo Momento

Il disagio e l'incertezza sono in crescita in tutto il mondo. In modo sempre più notevole ora si chiedono: «Cosa sta succedendo? Dove sta andando a finire tutto » I problemi continueranno a crescere così gravemente che presto raggiungeremo il tempo descritto in Matteo 24: 21-22. In questo capitolo, Cristo stava descrivendo le condizioni appena prima del suo ritorno quando affermò: «Perché allora vi sarà una GRANDE TRIBOLAZIONE, quale non vi è mai stata dal principio del mondo fino ad ora, ne mai più vi sarà. E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe [rimarrebbe in vita]; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati

In che maniera negativa e complicata l'uomo sta cercando di ingarbugliare tutti i suoi sforzi per risolvere i suoi problemi? Così male che, senza l'intervento di Dio Onnipotente negli affari degli uomini, tutta la vita umana sulla Terra sarebbe presto cancellata—spazzata via! Inquinamento, scarsità di cibo e di acqua, le malattia e l'uso di armi di distruzione di massa avrebbero portato l'umanità all'estinzione. Ma siccome Dio è misericordioso, non permetterà agli eventi di arrivare a questi estremi. Il suo grande scopo e piano generale sta procedendo in sincronia con grande precisione, verso un felice e sereno fine, per una soluzione dei problemi di tutta l'umanità!

Ma, per ora, l’obiettivo primario di Dio è la Sua Chiesa—la vera Chiesa—per coloro che Egli ha chiamato e infuso con il Suo Spirito Santo e con della conoscenze speciale.

150422
Plnamprisp

Altre Letterature