Chi è il Diavolo?

Di David C. Pack

Ma chi è il diavolo? La Bibbia lo chiama «il dio di questo mondo». Ma da dove è venuto? Dio lo creò così com’è? È uno spirito caduto? Ecco qui le risposte dalla Parola di Dio!

Il diavolo è stato un soggetto di intenso interesse per migliaia di anni. Egli è stato paragonato a un fantasma, un essere spaventoso, uno spettro. O come un uomo affascinante «diabolico» vestito di rosso, con corna e un forcone. Egli è stato perfino descritto come una cosa astratta, nebulosa «responsabile di tutti i mali». O la causa di tutte le cose negative che le persone fanno. Probabilmente a molti è familiare l'espressione: «il diavolo me lo ha fatto fare». Nonostante queste idee sono comuni, tutte sono SBAGLIATE! Anche quando vengono prese in considerazione nell'insieme, ci danno un'impressione terribilmente sbagliata di questo grande spirito caduto!

Molti Cristiani professanti pronunciano lunghi e sonori messaggi riguardo «a quel vecchio maligno diavolo». I gruppi più emotivi conducono intensi convegni, campagne, raduni e crociate dove dicono alle persone, «Noi metteremo quel diavolo al tappeto questa notte». Un grande numero di persone lasciano questi incontri completamente convinti di aver raggiunto questo scopo.

Loro si sbagliano! Loro non hanno raggiunto nient'altro che un momentaneo senso di auto-soddisfazione. Sfortunatamente, il diavolo lascia questi incontri sentendosi ancora più soddisfatto da quello che ha appena visto ― e causato!

Pochi conoscono la VERITÀ su chi e cosa è realmente il diavolo. Questo opuscolo svelerà il segreto che vela questo mistero, la confusione, l'ignoranza, il mito, la superstizione e l’incompresa verità che vela la sua vera identità e le sue origini.

Fascino crescente con il Diavolo

Uno non fa in tempo a guardarsi intorno, senza sentire e vedere segni che ci fanno pensare al diavolo o ai demoni. Fermatevi per un momento e pensate a quanto spesso ciò accade.

Accendete la televisione. Andate al cinema. Visitate una libreria. Con quanta frequenza si parla o si scrive riguardo all’argomento del diavolo, demoni, angeli o del mondo dello spirito in genere? Interi programmi televisivi sono dedicati a questi argomenti, con il passare del tempo stanno intensificandosi sempre di più. I film sono stati concentrati nel diavolo per molti anni. Ma adesso appaiono più spesso ― e sono più che mai stravaganti, bizzarri, strani, macabri, e spaventosi di quanto non lo sono mai stati prima!

Prendete in considerazione il fenomeno «Harry Potter». Alcuni autori scrivono quasi esclusivamente riguardo al mondo spirituale, molto spesso mescolando e inserendo profezie insensate nella trama ― e legioni di ammiratori comprano tutti i loro libri.

Satanismo e stregoneria sono praticate più apertamente adesso di quanto non sono mai state prima!

Milioni di persone spendono enormi somme di denaro per potersi mettere in contatto con linee telefoniche del medianico, chiromanti, astrologi, indovini della sfera di cristallo, streghe, maghi, canalizzatori e un'infinità di altri medium, per scoprire che cosa il futuro ha in serbo per loro.

Il diavolo vende ― e le persone stanno comprando come mai prima!

Tanta confusione inutile

L'apostolo Paolo scrisse: «perché Dio non è un Dio di confusione, ma di pace; e così si fa in tutte le chiese dei santi», (1 Corinzi 14:33). Nonostante ci sia molta CONFUSIONE per quel che riguarda la vera identità del diavolo, voi non dovete rimanere confusi!

La Bibbia è il fondamento di tutta la conoscenza. Voi ci sentirete dire molto spesso, «soffiate la polvere che si è formata sulla vostra Bibbia! Esaminatela attentamente e scoprite la verità che è sempre stata nelle sue pagine. Non credete a qualcosa semplicemente perché lo diciamo noi, ma piuttosto credetelo se lo vedete confermato nella vostra Bibbia».

La Bibbia contiene le risposte a tutte le più grandi domande della vita! La PURA VERITÀ delle sue istruzioni non viene insegnata nelle chiese di questo mondo. Fin dall'inizio del «catechismo», alla maggior parte delle persone viene insegnato a credere quello che molti assumono che sia la Parola di Dio. Quello che ha da dire per quel che riguarda le origini di Satana il diavolo vi sorprenderà. Dobbiamo lasciare alla Bibbia che lo identifichi esattamente per quello che lui è.

Paolo scrisse anche: «PROVATE ogni cosa, ritenete il bene» (1 Tessalonicesi 5:21), e «…CONOSCIATE per esperienza quale sia la buona, accettevole e perfetta volontà di Dio» (Romani 12:2).

Noi esamineremo i versetti che ci spiegano le origini di Satana e chi è lui esattamente. Per poter fare questo noi dobbiamo abbandonare le idee degli uomini e accettare solo quello che può essere provato chiaramente dalla Bibbia!

Da dov’è venuto Satana?

Il diavolo è vivo e reale. La Bibbia lo chiama il «dio di questo mondo» (2 Corinzi 4:4). Apocalisse 12:9 afferma che egli «seduce tutto il mondo». Questo include certamente la verità circa la sua vera identità. Ma lui è sempre esistito come il diavolo? È sempre stato maligno, omicida, bugiardo, distruttivo principe delle tenebre? Egli fu creato in questo modo?

No, non lo fu!

Queste domande richiedono spiegazioni. Quello che studierete vi aiuterà a vedere l’intera immagine. La Bibbia descrive Satana in molte scritture. Questo opuscolo primariamente esamina i versetti che spiegano le origini del diavolo. (Il nostro più lungo opuscolo, Un mondo in cattività, discute le tante scritture che descrivono il suo ruolo, strategie e trucchi. Leggi questo opuscolo complementare per capire la naturalezza completa di come il diavolo opera).

Dio originalmente creò tre arcangeli: Lucifero (il quale divenne Satana), Michele e Gabriele. Ognuno governava a un terzo di centinaia di milioni di angeli (Apocalisse 5:11). Lucifero governava il mondo pre-Adamico con il suo terzo. Egli, insieme ai suoi angeli, si ribellò al governo di Dio, e oggi lui guida questi angeli caduti, o demoni, come il dio di questo mondo.

Genesi 1

Genesi 1:1 afferma, «Nel principio Dio creò i cieli e la terra». Questa scrittura stabilisce la scena per il nostro studio.

Il libro di Giobbe descrive in modo molto più chiaro quando Dio creò la terra, miliardi di anni fa. Dio fece a Giobbe una serie di domande: «Dov'eri tu quando io gettavo le fondamenta della terra? Dillo, se hai tanta intelligenza. Chi ha stabilito le sue dimensioni, se lo sai, o chi tracciò su di essa la corda per misurarla?.. quando le stelle del mattino cantavano tutte insieme e tutti i figli di Dio mandavano grida di gioia?» (Giobbe 38:4-5, 7).

Queste «stelle» erano angeli (Apocalisse 12:4) e anche descritti come «figli di Dio». (Naturalmente, le stelle letterali non cantano). Notate quando dice «tutte» alzavano «grida di gioia» e «cantavano insieme». Non c’erano ancora demoni al tempo della creazione in Genesi 1:1.

Queste scritture dimostrano che la terra era stata creata in una bella e meravigliosa condizione. Ci fu grande gioia e canti. Ora leggete Genesi 1:2.

Questo versetto è stato mal tradotto, e non trasmette lo stesso significato che contiene la scrittura originale ebraica. La traduzione Biblica de La Nuova Diodati dice, «La terra era informe e vuota». Tre parole chiave ebraiche sono mal tradotte qui, così oscurando, e realmente nascondendo, il vero significato del versetto.

La parola tradotta «era» è hayah. In Genesi 2:7, questa parola è correttamente tradotta «divenne» e in Genesi 9:15, «diventeranno».

Le parole per «era informe e vuota» sono tohu e bohu. Traducendo queste parole in modo corretto il significato è «caotica, confusa, devastata e deserta». In poche parole, una terra perfettamente creata (Genesi 1:1), «divenne caotica e confusa» (Genesi 1:2). Tohu e bohu sono tradotti in modo identico in Geremia 4:23. Isaia 34:11, come anche in molti altri versetti, si traduce questa frase come «desolata e vuota».

Notate in Isaia 45:18, il quale chiarisce in che modo Dio non ha creato la terra: «Infatti così parla il SIGNORE che ha creato i cieli, il Dio che ha formato la terra, l'ha fatta, l'ha stabilita, non l'ha creata perché rimanesse deserta, [tohu che significa caotica e deserta] ma l'ha formata perché fosse abitata». È chiaro che la terra divenne caotica dopo che Dio la creò—tra gli eventi descritti in Genesi 1:1 e 1:2. L'ultimo versetto descrive la RI-creazione della terra di 6.000 anni fa, e il versetto 1 descrive la creazione originale di tutto l'universo che, secondo gli scienziati, si verificò oltre 17 miliardi di anni fa.

Il Salmo 104:30 dice che Dio «rinnova la faccia della terra». I sette giorni della settimana della creazione, sono quando Dio rinnovò una terra danneggiata, ferita, in quel tempo era completamente coperta dalle acque (Genesi 1:2). Vedremo che questo fu causato dal diavolo. Atti 3:19-21 ci rivela che solamente il ritorno di Cristo porterà «la restituzione [la restaurazione] di tutte le cose».

Così sappiamo cosa avvenne. Ma come avvenne? Come ha fatto la terra da essere bella e perfetta alla creazione, a essere caotica, confusa, devastata e deserta? Poiché Dio non è l'autore della confusione (1 Corinzi 14:33), sappiamo che Lui non distrusse la terra. Allora chi o cosa ha causato questo?

Isaia 14

La Bibbia rivela molti fatti importanti su un argomento se uno legge tutte le scritture che lo riguardano. Con questo in mente, leggiamo riguardo a Lucifero dopo essere diventato Satana.

Isaia 14:12-15 ci racconta una storia notevole contenente molte indicazioni che ci fanno capire dove era la sede di Lucifero, quello che fece, e cosa gli successe. Leggete attentamente, notando le frasi chiave che furono enfatizzate: «Come mai sei caduto dal cielo, o Lucifero, figlio dell'aurora? Come mai sei stato gettato a terra, tu che atterravi le nazioni? Tu dicevi in cuor tuo: Io salirò in cielo, innalzerò il mio trono al di sopra delle stelle di Dio; mi siederò sul monte dell'assemblea, nella parte estrema del nord; salirò sulle parti più alte delle nubi, sarò simile all'Altissimo. Invece sarai precipitato nello Sceol, [la “tomba” ― versetti 9 e 11], nelle profondità della fossa».

Questo individuo chiamato «Lucifero» sicuramente non poteva essere un uomo. Le cose che lui ha fatto, nessun uomo avrebbe potuto farle. Solamente il Diavolo poteva «atterrare le nazioni» e poteva dire «Io salirò in cielo». Certamente nessun uomo poteva essere stato «gettato a terra» nel modo in cui viene descritto qui. Per finire, nessun uomo ha un trono che potrebbe essere elevato al di sopra delle «stelle del Cielo».

DIO vive nella parte nord dei cieli [o nella "parte estrema del nord"]. Giobbe mette in luce il tentativo di Lucifero di rovesciare Dio : «Egli [Dio] distende il settentrione sul vuoto e tiene sospesa la terra sul nulla» (Giobbe 26:7). «Il vuoto» nella parte «nord» dei cieli, coincide con quello che gli astronomi hanno notato come una strana e significativa mancanza di stelle in quella direzione. Non ci sono dubbi, che Satana ha cercato di attaccare Dio in quella direzione quando cercò di salire dal suo trono e conquistare il trono di Dio nella «parte del nord». Questo è quello che la Bibbia ci rivela!

Ezechiele 28

Ezechiele 28:12-17 è un parallelo e rafforza Isaia 14, ed è ugualmente importante da studiare. Questo racconto descrive a uno che, alcuni «studiosi» affermano fosse un essere umano «il Re di Tiro». Una lettura attenta ci mostra che questo è impossibile—e ridicolo.

Questi versetti parlano di uno che era «il sigillo della perfezione, pieno di sapienza, perfetto in bellezza», e che anche era stato «nell’Eden il giardino di Dio». Nessuna persona umana è mai stata perfetta, e fu il diavolo – il serpente – che ingannò Eva nel Giardino. Il versetto 13 afferma: «nel giorno in cui fosti creato», e Satana è un essere creato. Il versetto 14 lo chiama: «un cherubino unto, un protettore». (Esodo 25:17-20 descrive gli altri due fedeli «cherubini che coprivano» il trono di Dio nel tabernacolo dell’Antico Testamento. Le loro ali coprivano il «propiziatorio»). Nessun re terreno si adatta a questa descrizione.

L’ultima parte di Ezechiele 28:14 dice che questo «re» era «sul monte santo di Dio» e «camminavi in mezzo a pietre di fuoco». Questo descrive l’area intorno al trono di Dio. Il versetto 15 afferma, «finché non si trovò in te la perversità [ingiustizia]» e il versetto 16 si riferisce a esso come «peccato».

Il versetto 16 anche descrive questo cherubino come fu «scacciato» dal cielo. Dio disse anche che l’avrebbe «distrutto» (in Ebraico: espellere) a Lucifero dal cielo. Il versetto 17 ci rivela che «il [suo] cuore si era innalzato per la [sua] bellezza» e che la sua sapienza ha «corrotto...a motivo del [suo] splendore». Il versetto finisce con Dio «gettandolo a terra», dove i re della terra «lo vedano».

Lucifero era un essere brillante—un «angelo di luce», come lo sono i «suoi ministri» (2 Corinzi 11:13-15). La parola Lucifero significa «portatore di luce». Questo essere perfetto originalmente, una volta portava una gran luce a tutti quelli che lo circondavano. Ma lui si ribellò e peccò—così trasformandosi nel «principe delle tenebre». La sua ribellione lo convertì in un essere contorto e perverso. Nonostante possedesse una grande intelligenza, letteralmente è diventato un insano angelo caduto, non sapendo più riconoscere cos’è giusto o sbagliato!

La Bestia e il Falso Profeta

Una certa conoscenza aggiuntiva, riguardo ad alcune vitali profezie non ancora adempiute, sono necessarie prima di continuare con quello che è successo a Satana quando lui fu gettato giù sulla terra.

Due individui, conosciuti come «la bestia e il falso profeta», guideranno l’ultimo potente sistema di governo religioso descritto in Apocalisse 17 e 18, il quale sarà completamente distrutto e rimpiazzato da Cristo al Suo Ritorno. Apocalisse 16:13-14 descrive i demoni che hanno il potere di «fare miracoli» tramite questo sistema. La bestia, come l’incarnazione di questo sistema, sarà una grande figura dominante del mondo.

Inoltre, il falso profeta guiderà il mondo nell’adorazione della bestia come un dio (Apocalisse 16:2; 19:20)! Questo inganno sarà così grande (18:3)—così completo—che essi effettivamente ingannano tutta l’umanità a combattere contro Cristo alla Sua Seconda Venuta (16:9, 13-16; 17:13-14)!

Adesso notate in 2 Tessalonicesi 2:3-4 e 8. Il versetto 3 si riferisce a uno chiamato «l'uomo del peccato», e anche «il figlio della perdizione, l'avversario, colui che s'innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio o oggetto di adorazione, tanto da porsi a sedere nel tempio di Dio come Dio, mettendo in mostra se stesso e proclamando di essere Dio». Il falso profeta professa anche di essere Dio.

Paragona questo con Ezechiele 28:2 e il riferimento al «principe di Tiro»—un uomo. Ezechiele scrisse che questo «principe» dice, «Io sono un Dio, Io siedo su un trono di dèi». 2 Tessalonicesi 2:8 descrive quest’«uomo del peccato» come quell’«iniquo [uno]» che «sarà manifestato» per ciò che egli è in realtà quando Cristo ritornerà e lo distruggerà insieme con la bestia nello stagno di fuoco (Apocalisse 19:20). Isaia 14:4 si riferisce al falso profeta come al «re di Babilonia». Questo è lo stesso uomo che è il «principe di Tiro».

Continuando in 2 Tessalonicesi 2, versetto 9 fa una sorprendente dichiarazione riguardo al falso profeta. Ci dice che «La venuta di quell'iniquo avverrà per l'azione di Satana, con ogni sorta di portenti, di segni e di prodigi bugiardi». Il versetto 10 mostra che lui è capace di ingannare tutti coloro che non hanno accettato «l’amore della verità». Il versetto 11 rivela che Dio manderà loro «efficacia di errore» a tutti coloro che volontariamente credono alle sue bugie.

I leader di questo grande falso sistema saranno direttamente posseduti dal diavolo! Questo darà al falso profeta un tremendo potere di ingannare e compiere miracoli. Satana, avendo sempre voluto sostituire Dio con se stesso, parlerà attraverso questo leader religioso umano, e dichiarerà al mondo intero che in realtà è DIO! Questo avvertimento Biblico è inequivocabile. I miracoli che compie inganneranno la stragrande maggioranza delle persone!

Sarete voi ingannati quando questi eventi presto avverranno—come sicuramente succederanno? (Leggi il nostro opuscolo Chi o Cos’è la Bestia dell’Apocalisse? Per poter comprendere di più riguardo a questo ultimo leader mondiale).

Gettato sulla terra con tutti i suoi angeli

Apocalisse 12 racconta di Satana e i suoi demoni di essere stati «gettati sulla terra» (v. 13). In realtà, questo capitolo è un’inserzione nel mezzo del libro dell’Apocalisse, ed è un breve riassunto dell’intera storia della Chiesa del Nuovo Testamento.

Il versetto 3 descrive Satana come un «dragone» che «trascinava dietro a sé la terza parte delle stelle del cielo e le gettò sulla terra» (v. 4). Rammenta che queste «stelle» erano un terzo di tutti gli angeli soggetti a Lucifero prima che si ribellasse.

2 Pietro 2:4 ci offre un altro indizio circa questa «cacciata» di Satana e degli angeli che «trascinò con» lui. Notate: «Dio infatti non risparmiò gli angeli che avevano peccato, [Satana non fu l’unico angelo che peccò], ma li cacciò nel tartaro tenendoli in catene di tenebre» (La parola originale Greca è tartaros e significa «prigione» o «luogo di restrizione»—questo luogo è la terra stessa). Questi demoni con Satana sono stati «custoditi per il giudizio», e «tenendoli in catene di tenebre». Questo ci rivela che molti altri spiriti caduti sono tenuti in queste catene di tenebre da Dio uniti al «principe delle tenebre».

Apocalisse 12:7-9 descrive, con più dettagli, quando Satana e i suoi demoni sono gettati sulla terra per l’ultima volta senza aver più accesso al cielo. I versetti 12-14 ci mostrano che la reazione del diavolo è di grande ira. Questo tempo terribile sta per venire in tutto il mondo!

Il destino di Satana

Ma cosa succederà al diavolo dopo il ritorno di Cristo? Sarà lasciato libero di camminare sulla terra, continuando a «sedure» (Apocalisse 12:9) e «atterrando» (Isaia 14:12) le nazioni? Gli sarà permesso di rimanere il «dio di questo mondo» (2 Corinzi 4:4) per sempre? Quale sarà il suo destino finale?

Apocalisse 20 descrive a Cristo costituendo un governo millenario di 1.000 anni (v. 4) e portando a compimento l’«ultimo capitolo» nella storia di Satana. Il versetto 2 afferma che un potente angelo (v. 1) prese…il diavolo…e lo legò «per mille anni» (v. 3) «poi lo gettò nell'abisso» che «chiuse». E poi a questo angelo «sigillò sopra di lui, perché non seducesse più le nazioni finché fossero compiuti i mille anni, dopo i quali dovrà essere sciolto per poco tempo».

Paolo menziona il tempo di quando Satana sarà legato, quando disse: «Ora il Dio della pace stritolerà presto Satana sotto i vostri piedi» (Romani 16:20). Questa è la promessa di Dio a tutti i veri Cristiani e a tutta l’umanità, perché Satana ha perseguitato coloro che furono primi e ingannato gli ultimi per migliaia di anni!

L’apostolo Giuda afferma che Satana e i suoi demoni saranno gettati fuori dall’universo in un luogo dove la Bibbia spiega che non c’è luce. Il versetto 13 descrive questi esseri miseri come «stelle erranti, a cui è riservata la caligine delle tenebre in eterno». Il «principe delle tenebre» e i suoi angeli otterranno quello che si meritano—quello che si sono attirati su se stessi. Quello che una volta era conosciuto come il «portatore di luce» ha scelto le tenebre. Dio gli darà una completa oscurità per il resto del tempo!

Il vostro grande potenziale

Ebrei 2:5 descrive la terra sottoposta al «dominio degli [veri] angeli» adesso, però dice chiaramente che questi angeli non continueranno a governare il mondo a venire».

Versetti aggiuntivi in questo capitolo, ci spiegano cosa succederà dopo che gli angeli caduti che governano questo mondo saranno rimpiazzati: «Che cosa è l'uomo perché tu ti ricordi di lui...Tu l’hai fatto per un po’ di tempo inferiore agli angeli, tu l’hai coronato di gloria e d'onore...tu gli hai posto tutte le cose sotto i piedi. Infatti, nel sottoporgli tutte le cose, non ha lasciato nulla che non gli fosse sottoposto. Tuttavia al presente non vediamo ancora che tutte le cose gli sono sottoposte» (vv.6-8).

Parlando di Cristo, i versetti 9-10 continuano, «ma vediamo Gesù che è stato fatto per un po’ di tempo inferiore agli angeli, coronato di gloria e d’onore per la morte che sofferse, affinché per la grazia di Dio gustasse la morte per tutti. Conveniva, infatti, a colui… nel portare molti figli alla gloria, di rendere perfetto per mezzo di sofferenze l'autore della loro salvezza».

Avete potuto capire—afferrare—quello che è stato detto? Questi versetti contengono la promessa di un incredibile potenziale disponibile per voi e per me. I Cristiani sono chiamati ad ereditare «tutte le cose» ed essere «coronati con gloria e con onore», offerte a loro dalla chiamata di Dio e il sacrificio di Cristo—«l’autore della loro salvezza».

Non c’è fraintendimento di ciò che «tutte le cose» significano. «Nulla» (v. 8) sarà escluso da questa eredità. (Leggi i nostri opuscoli gratis Qual è la Vostra Ricompensa nella Prossima Vita?, Che cos’è il Regno di Dio? e Che cos’è la Salvezza Esattamente?, tra gli altri, per saperne di più circa il meraviglioso potenziale che attende tutti i veri santi di Dio).

In Matteo 4:9, Satana offrì a Cristo autorità su «tutte le cose» se Lui si sarebbe «prostrato per adorarlo». I Cristiani hanno la stessa promessa di governare su «tutte le cose»—ma solo a condizione che loro adorino il vero Dio!

Il Diavolo rivelato

Herbert W. Armstrong concluse il suo opuscolo Dio Creò il Diavolo? con:

«Dio diede al grande cherubino, Lucifero, di portare a termine il Suo governo sulla terra, ma Lucifero si rifiutò di portare a termine la volontà di Dio, il comandamento di Dio, il Governo di Dio. Egli voleva sostituirlo con il suo. Così che egli si squalificò da se stesso».

«Adamo ebbe la possibilità di sostituirlo. Ma fallì la prova per vedere se poteva vincere, e ubbidire a Dio. Invece ubbidì al diavolo, e l’uomo si convertì in proprietà del diavolo, e tutta la razza umana è stata venduta al diavolo fin da allora».

«Gesù Cristo venne 4.000 anni dopo ed Egli entrò nella grande prova—la prova della tentazione sul monte. Egli si RIFIUTÒ di ubbidire al diavolo. Egli citò le scritture correttamente. Egli ubbidì a Dio».

«In fine, Egli si rivolse al diavolo, e diede al diavolo un ordine. Egli gli disse: vattene via da me, e il diavolo ubbidì!».

«Da quel momento in poi, il successore di Satana si è qualificato per prendere il governo della terra. Ma Gesù è andato al cielo da 1.900 anni. Egli presto ritornerà, e quando questo avverrà, il diavolo sarà RIMOSSO. Cristo governerà la terra, Le Leggi di Dio saranno ristabilite. Ordine e pace finalmente arriveranno!».

«Così che Dio NON creò il diavolo. Egli creò un cherubino, Lucifero—perfetto nelle sue vie, ma con il potere del libero arbitrio—e Lucifero trasformò se stesso in un diavolo per la ribellione contro il Governo di Dio!».

121126
Childi

Altre Letterature